Elezioni Agrigento, Cirino: «Fondi per immigrati a cittadini bisognosi»

Il Comune di Agrigento per il candidato sindaco Andrea Cirino spende 5 milioni di euro l'anno per l'accoglienza degli immigrati «in barba agli agrigentini in difficoltà e che pagano le imposte più care d'Italia». Cirino ha quindi dichiarato, in caso di elezione, di voler destinare «le somme ‎spese per gli immigrati ai cittadini più deboli»

«Oltre che nazionale il problema immigrazione sta diventando una emergenza sociale nella nostra città».

Lo dice il candidato sindaco di Fratelli d'Italia, Andrea Cirino.

«Non si può continuare ad avallare un sistema di business come tratta di esseri umani, per poi ritrovarci assolutamente impreparati a gestire flussi enormi di migranti ‎che cercano asilo, con il rischio di far entrare anche cellule terroristiche.
Bisogna continuare ad essere una città di accoglienza, ma con fondi della Regione, dello Stato e della Comunità europea.
Il Comune di Agrigento spende 5 milioni di euro l'anno per l'accoglienza degli immigrati in barba agli agrigentini in difficoltà e che pagano le imposte più care d'Italia
- ha aggiunto Cirino -. La mia promessa alla Città é quella di destinare le somme ‎spese per gli immigrati ai cittadini più deboli, dando la possibilità di espletare lavori socialmente utili in favore della collettività (dal verde urbano ai giardini pubblici), quale ammortizzatore sociale utile a tutta la cittadinanza. Non é più sostenibile tollerare così tanta ingiustizia nei confronti dei nostri concittadini. Non condivido, infine, il pensiero di chi, come la Lega nord che sino a qualche tempo fa ci ha derisi chiamandoci "parassiti d'Italia", denigrando il meridione, oggi cerca di venire a conquistare i voti di protesta con promesse e falso amore per Agrigento».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento