Elezioni Agrigento, Cardella: «Pianificare interventi per turismo»

«Sono gravemente a rischio la vocazione turistica, il commercio e l'occupazione della città di Agrigento». É questo l'appello lanciato dal candidato al Consiglio comunale nella lista "Uniti per la città", Manlio Cardella

«Sono gravemente a rischio la vocazione turistica, il commercio e l’occupazione della città di Agrigento».

E’ questo l’appello lanciato dal candidato al Consiglio comunale nella lista "Uniti per la città", Manlio Cardella, in occasione di un incontro con commercianti ed abitanti che risiedono e operano tra Villaggio Peruzzo, S. Leone, Viale delle Dune e Villagio Mosè.  

«A seguito di loro sollecitazione, abbiamo insieme ad una delegazione constatato l’assoluto abbandono delle strade, della viabilità pedonale e del verde che va dal Museo archeologico verso Porta Aurea, Villaggio Peruzzo, S. Leone, Viale delle Dune - dice Cardella -. Proprio le zone di transito a mare e del parco archeologico  che costituiscono la maggiore attrattiva per i turisti e per i bagnanti presenti già numerosi sulle spiagge, sono lasciate in totale abbandono ed incuria nonché ad elevato rischio per la incolumità di chi vi abita o transita in auto, in moto o con la bici. Le foto scattate confermano la totale assenza di programmazione e pianificazione di interventi di manutenzione del manto stradale, della viabilità pedonale e della spiaggia, con gravi rischi alla salubrità, all’incolumità pubblica ed alla sicurezza stradale. E’ tutta la città di Agrigento nella sua interezza che si presenta  in uno stato di somma urgenza se a ciò si aggiunge il blocco del ponte Morandi, della via Dante, della via Volpe, della via XXV Aprile con la raccolta di centinaia di firme per richiedere immediati interventi di ripristino. Affermare il valore del “ lavoro prima di tutto”  significa assicurare attraverso la programmazione dei cantieri di servizio la cura del verde, il ripristino, la fruibilità e la sicurezza  di vie, strade e marciapiedi a sostegno anche delle attività turistiche, commerciali ed artigianali» conclude Cardella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento