Mariella Lo Bello in piazza, adesso è candidata a sindaco

L'ormai ex segretario generale della Cgil di Agrigento spiega la sua candidatura. A breve conferenza stampa alla presenza di Italo Bocchino

Mariella Lo Bello in piazza Stazione

Sceglie Piazza Marconi, detta Piazza stazione, nel cuore di Agrigento, "perchè è al cuore della città che occorre parlare". Mariella Lo Bello, a due giorni dalla sua candidatura a sindaco, si presenta in pubblico non più da segretario generale della Cgil di Agrigento. Il linguaggio da sindacalista muta e si sposta sul piano politico.

"Credo in Agrigento e negli Agrigentini. Sono tre le cose che vorrei realizzare: un'Agrigento normale, con tutti i servizi di una città normale; un'Agriento di tutti, a misura soprattutto dei bambini e delle familie, perchè adesso non è a misura di nessuno; un'Agrigento del lavoro e io mi sono occupata di questo per molto tempo e vorrei che questa città fosse un cantiere perchè il lavoro è la vita".

Lo Bello tra gli applausi di sindacalisti, amici e parenti, presenta la sua candidatura spiegando i motivi che l'hanno portata ad accettare la proposta della coalizione, sapendo bene di non essere la mia prima scelta. "Lusingata e onorata della proposta. A chi dicevo di non volere accettare mi veniva risposto di andare avanti e accettare perchè non sarei stata sola. I protagonbisti della campana elettorale sannao gli Agrigentini e non io".

Riguardo la Cgil e il timore che la scelta di scendere in politica possa dannegiare l'organizzazione sindacale, l'ormai ex segretaria provinciale della Cgil, risponde sorridendo: "E' la scelta di un dirigente. La Cgil è parte della mia storia ma da oggi per me nasce un'altra storia".

Nei prossimi giorni una conferenza stampa con gli esponenti dei partiti della coalizione a sostegno di Mariella Lo Bello. Mpa, Fli, Pd e Api incontreranno la stampa alla presenza di Italo Bocchino, vice segretario nazionale di Futuro e libertà per l'Italia.

(dbr)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento