Coronavirus e solidarietà, i consiglieri comunali di Calamonaci rinunciano al gettone di presenza

I politici doneranno il ricavato all'ospedale "Parlapiano" di Ribera

I consiglieri comunali del gruppo "Calamonaci Futura" hanno appena manifestato al segretario comunale, la propria intenzione di destinare all'associazione Trenadue la somma totale dei gettoni di presenza legata all'attività del consiglio comunale. L'associaizone "Trentadue" si sta impegnando ad acquistare apparecchiature e dispositivi di protezione da donare all'ospedale di Ribera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad oggi i consiglieri - fanno sapere in una nota - non hanno mai ricevuto né chiesto il gettone di presenza, così  questa è una buona occasione per offrire il proprio contributo al territorio. È un gesto simbolico, certo, ma che si aggiunge alle iniziative di carattere personale come semplici cittadini.  Crediamo sia un bel segnale che i rappresentanti istituzionali, ad ogni livello, possano sostenere con le proprie indennità ed emolumenti, derivanti dall'attività politica, le iniziative a favore di azioni miranti al contenimento dell'emergenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento