Ravanusa, l'opera pia San Vincenzo de Paoli rimane al Comune

La giunta aveva presentato ricorso contro il decreto del presidente della Regione che estingueva l'ipab e ne trasferiva il patrimonio ed il personale al municipio

Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, sulla scorta di un pronunciamento del Consiglio di giustizia amministrativo, ha respinto il ricorso presentato dal Comune di Ravanusa con il quale l'ente chiedeva l'annullamento del decreto presidenziale di estinzione dell'Ipab San Vincenzo De Paoli, devolvendo il patrimonio al Comune di Ravanusa che avrebbe dovuto assumerne anche il personale dipendente.

Il Comune era assistito dall'avvocato Gaetano Armao, l'Ipab dal legale Vincenzo Airò.

Il Cga, di fatto, ha dato ragione al presidente della Regione.

Il giudice del tribunale civile di Agrigento, invece, ha accolto la tesi del Comune di Ravanusa, rappresentato dall'avvocato Girolamo Rubino, a proposito della richiesta di rilascio dei locali, da parte del circolo culturale "Dante Alighieri", di proprietà del municipio. I locali erano stati dati in locazione per 10 anni, ma il circolo aveva proposto una domanda riconvenzionale di usucapione. La domanda è stata respinta ed il circolo condannato a restituire subito l'edificio in questione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento