Tasse, "pioggia" di avvisi di accertamento: è ancora scontro

Ieri banchetto informativo da parte del Movimento 5 stelle affollato di cittadini che contestano gli importi ricevuti

(foto ARCHIVIO)

Pioggia di bollette sugli agrigentini, continua la polemica.

Nella giornata di ieri, come noto, si è tenuto un banchetto informativo svolto dal Movimento 5 Stelle alla presenza del consigliere comunale Marcella Carlisi al fine di fornire informazioni e consigli ai cittadini che ritengono di aver ricevuto avvisi di pagamento non corretti.

"Molta confusione, tanti errori e molte bollette, soprattutto Tasi, da verificare - dice Carlisi -. Ricordiamo che, per la Tasi, le cifre richieste devono essere calcolate dall’utente che, generalmente, si avvale di centri specializzati. Possibile che ci siano stati tutti questi errori? O sono pretese basate su qualche equivoco? Lo scopriremo in settimana".

Carlisi inoltre sottolinea come "almeno gli accertamenti di cifre che si sarebbero prescritte nel 2020, se non c’erano problemi di conti da sistemare, si sarebbero potuti inviare a scaglioni nel corso dell’anno, evitando di stressare il personale  degli uffici comunali con le file di chi vuole conto e ragione di quanto accertato".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento