Casteltermini, il "cambio" di sindaco rivoluziona anche il consiglio: il M5s diserta l'aula

Gli esponenti del Movimento: "I seggi andranno ripartiti, qualsiasi atto nella seduta di oggi non sarà valido"

Nessuno degli eletti nella lista del M5S di Casteltermini parteciperà al consiglio comunale convocato per oggi alle 16,30.

"La recente sentenza della Corte d'appello di Palermo - scrivono gli esponenti locali del movimento-, infatti, oltre che far decadere dalle sue funzioni Gioacchino Nicastro, perché ineleggibile al momento della proclamazione, e sostituirlo con l'avvocato Filippo Pellitteri che ne aveva diritto, ha annullato la deliberazione del consiglio comunale del 25 giugno 2017, di convalida degli eletti".

Gli esponenti del M5s aggiungono: "Sarà quindi necessario, una volta stabilito il nuovo assetto tra le due liste, con la giusta ripartizione del numero dei consiglieri comunali secondo quanto previsto dalla legge elettorale vigente, indire una nuova convocazione per la convalida degli eletti. Per gli stessi motivi - aggiungono-, precisiamo sin da adesso che, qualsiasi atto e deliberazione formulati durante la seduta consiliare odierna, che noi non riconosciamo come legittima, non sarà da noi riconosciuto ed i sottoscrittori ne avranno l'esclusiva responsabilità amministrativa e/o eventualmente, anche erariale e penale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento