Pellitteri esulta: "Sono il nuovo sindaco, nessuno c'avrebbe creduto"

Dopo la sentenza della corte d'Appello cambia la governance del comune

Filippo Pellitteri

"Sono il legittimo sindaco di Casteltermini!". Esulta Filppo Pellitteri, esponente del Movimento 5 Stelle e, in forza del pronunciamento della Corte d'Appello di ieri, nuovo primo cittadino del paese del "Tataratà".

A due anni dal voto è stata infatti la giustizia a cambiare le carte in tavola, ritenendo che l'ormai ex sindaco, Gioacchino Nicastro, era in realtà ineleggibile al momento della candidatura. Una situazione che Pillitteri e il suo schieramento avevano denunciato fin da subito, rimanendo inascoltati anche nelle aule di tribunale, che in prima istanza avevano dato anzi ragione a Nicastro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sentenza: "Nicastro era ineleggibile, Pellitteri il nuovo sindaco"

"A questo punto Nicastro farebbe bene ad utilizzare il risultato giudiziario per consentire, fin da subito, l'avvio di un serio processo di cambiamento, di cui il Comune di Casteltermini ha estremo bisogno - continua Pillitteri -. Dopo 24 mesi di dura ed efficace opposizione in Consiglio comunale, in attesa di una sentenza di giustizia, abbiamo centrato il segno e siamo pronti a governare Casteltermini al meglio, cercando per quanto possibile di riparare le rotture e storture prodotte dal sistema Nicastro in appena due anni di governo cittadino con un unico obiettivo: tentare di fermare lo stillicidio di giovani in fuga e ridare priorità agli interessi della comunità e del bene comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento