Consulta dell'imposta di soggiorno, Carlisi: "Il sindaco sa già come spendere i soldi?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Per la tassa di soggiorno, nonostante le indicazioni di una prima consulta poi sciolta, la scelta finale sulla spesa dei soldi è stata praticamente quella data dal sindaco che ha concentrato 250mila euro per la ristrutturazione della via Cesare Battisti che dovrebbe essere pronta per la campagna elettorale. E la nuova consulta?
Ho interrogato il segretario generale perché, dopo un anno e mezzo la consulta non è stata ancora istituita né si è riunita pur fissando il regolamento dei limiti temporali di 60 giorni dalla presentazione delle richieste per la partecipazione. Su questo aspetto non ha nemmeno ritenuto di rispondermi. Mi ha risposto invece sul fatto che il bando sia stato presentato 2 volte perché il sindaco ha giudicato giusto ampliare il numero dei partecipanti. Nel regolamento non c'è un numero minimo di partecipanti o meglio si parla di almeno un componente per settore. Tale  presenza, dopo il primo bando era assicurata ma, dall'ufficio del segretario generale, si risponde che nel regolamento nulla vieta l'ampliamento. Più di un mese fa è stato chiesto alle commissioni consiliari di scegliere un loro rappresentante, come previsto nella consulta, e ciò è stato fatto ma di convocare la consulta non se ne parla ancora. Prima delle consultazioni amministrative il sindaco cerca ben altre consulenze. È in giro con una nuova compagnia che si presenta come uno spettacolo viaggiante con il logo del comune per chiedere consigli, a cittadini grandi e piccoli, circa le idee per migliorare Agrigento ma, sottolineano in coro, a costo zero. Insomma la campagna elettorale è cominciata da un po', a cittadini riottosi si impone la presenza del sindaco e si chiede consulenza ma, per spendere il resto cospicuo dei soldi della tassa di soggiorno, non è ancora tempo di consulenza. Dobbiamo pensare che il sindaco abbia già le idee chiare su come spendere i soldi?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento