Cani randagi a Palma di Montechiaro, D'Orsi: "Polpette avvelenate per la città, segnaliamo i casi sospetti"

Le segnalazioni riguardano soprattutto la zona di via Bonaiuti e stazione

L’assessore comunale di Palma di Montechiaro, Giuseppe D’Orsi, lancia l’allarme avvelenamento di cani randagi a Palma di Montechiaro. Giuseppe D’Orsi afferma: “Dalle notizie che pervengono dalla nostra comunità ci sarebbero prove concrete che documenterebbero la volontà, da parte di qualcuno, di avvelenare i cani. Pochi giorni fa sono apparse delle foto di polpette riempite di veleno per uccidere animali per strada. È una azione tra le più vigliacche che una persona possa compiere, che mette in pericolo anche i bambini che, giocando, raccolgono tali bocconi avvelenati da terra e si portano le mani alla bocca. Le segnalazioni riguardano soprattutto la zona di via Bonaiuti e stazione. Non vogliamo pensare si tratti di atti criminali, anche perché le carcasse dei quadrupedi non sono state sottoposte ad autopsie, ma se si dovesse accertare che la volontà di alcuni è quella di sostituirsi alle autorità, non escludiamo di adire le vie legali per ripristinare ordine e sicurezza in Paese. Si chiede la collaborazione dei palmesi invitandoli a segnalare i casi sospetti nel caso di rinvenimento di esche avvelenate o altro materiale sospetto, animali deceduti o con sintomatologia sospetta”.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento