Bilancio 2018, il commissario: "Approvazione in 30 giorni, o sanzioni ai consiglieri"

Il funzionario regionale ha diffidato l'aula Sollano a votare entro 30 giorni, sostenendo che il parere negativo dei revisori non esime dalla necessità di approvare l'atto

Bere o affogare. Votare, favorevolmente, un bilancio sul quale gravano un voto negativo e un parere molto critico oppure preparasi a fare le valigie o dichiarare il dissesto. E' un quadro a tinte molto fosche quello che il commissario ad acta della Regione Siciliana, Garofalo, il quale ha scritto al segretario generale nei giorni scorsi perché, a sua volta, inoltrasse ai consiglieri comunali una pesantissima diffida.

Bilancio, inizia la grande corsa per approvare entro l'anno

Il commissario, "preso atto della documentazione prodotta e delle controdeduzioni formulate dall'Ufficio che riscontrano il parere del collegio dei revisori", precisa che "la presenza del parere negativo del collegio dei revisori dei conti non comporta il venir meno dell'obbligo di approvazione del rendiconto consuntivo, né rende impossibile tale adempimento". Insomma, anche la segnalazione delle criticità non esime dalla necessità di completare l'iter di approvazione (ma anche bocciatura), nè scherma i consiglieri dagli eventuali effetti collaterali. "Per quanto sopra - continua Garofalo -, considerato che l'amministrazione é obbligata, comunque, a chiudere, in genere, un procedimento con un provvedimento espresso, e, preso atto che, per effetto delle disposizioni regolamentari, il termine a disposizione dei consiglieri spirerà il prossimo 24 dicembre, si invita il presidente del Consiglio a convocare e fissare la seduta del consesso civico il primo giorno utile allo scadere dei termini prescritti dal regolamento comunale in atto vigente, con l'avvertenza che in difetto di ciò si procederà in via sostitutiva".

Valanga di debiti fuori bilancio, ce ne sono 70 da votare

La seduta di bilancio si terrà quindi il prossimo 27 dicembre, e in quella sede si capirà quali numeri ci saranno a disposizione per discutere il documento. Scontata è quindi la diffida ai consiglieri ad "approvare il documento finanziario in questione entro e o non oltre 30 giorni", dato che in caso contrario, il commissario provvederà a sostituirsi al Consiglio e segnalare all'Assessorato regionale Enti locali la situazione per "l'avvio delle procedure sanzionatorie".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bloccato un nuovo "carico" di hashish: arrestati altri due immigrati

  • Incidenti stradali

    Incidente in contrada Caos, automobilista ubriaca: denunciata una 38enne

  • Cronaca

    Tentata rapina a casa di una novantenne, chiesta condanna a 3 anni

  • Cronaca

    L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne fermato: "Non l'ho ucciso io, non abbiamo neanche discusso"

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

  • Impianti per l'umido chiusi, sarà una settimana di caos per la differenziata

  • "Trasportava rifiuti di notte", pizzicato e denunciato un netturbino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento