Asilo nido, "Tari" e stato di calamità: chiesta la convocazione di un Consiglio

I consiglieri: "Da più di un anno, infatti, segnaliamo inadempienze, disservizi e caro bollette, ma l'amministrazione ha sempre prestato poca attenzione alle nostre denunce"

I consiglieri comunali del Monimento 5 Stelle di Casteltermini hanno chiesto la convocazione entro 20 giorni - come da regolamento - di una seduta consiliare in cui trattare le interrogazioni e le mozioni presentate dal gruppo M5s. Si tratta di “Tari”, asilo nido comunale, stato di calamità naturale. 

"In tema di rifiuti abbiamo presentato l'ennesima interrogazione per comprendere - hanno scritto i consiglieri del Movimento Cinque Stelle di Casteltermini - quali siano le intenzioni dell'amministrazione, così come le valutazioni sul servizio e sulle bollette in dono in prossimità del Natale. Da più di un anno, infatti, segnaliamo inadempienze, disservizi e caro bollette, ma l'amministrazione ha sempre prestato poca attenzione alle nostre denunce. Per quanto concerne l'asilo nido, i genitori, attendendo da mesi concrete e risolutive risposte da parte dell'amministrazione, sono costretti a fare a gara per assicurarsi un servizio che dovrebbe esser loro garantito. All'amministrazione abbiamo fornito idee e suggerimenti, ma ad oggi tutto tace. La seduta consiliare - hanno spiegato - sarebbe l'occasione per trattare anche altre tematiche che abbiamo segnalato, come lo stato di degrado dei bagni pubblici, la chiusura del cine-teatro comunale, ma anche per conoscere quali azioni e interventi ha predisposto l'amministrazione a seguito dei violenti nubifragi, in considerazione dei disagi che i cittadini continuano quotidianamente a soffrire. L'amministrazione si assuma le proprie responsabilità e venga a riferire in consiglio comunale, ma soprattutto si occupi di dare risposte concrete alla cittadinanza. I 100 giorni del sindaco Nicastro, sono trascorsi già da un pezzo". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento