Asilo nido, "Tari" e stato di calamità: chiesta la convocazione di un Consiglio

I consiglieri: "Da più di un anno, infatti, segnaliamo inadempienze, disservizi e caro bollette, ma l'amministrazione ha sempre prestato poca attenzione alle nostre denunce"

I consiglieri comunali del Monimento 5 Stelle di Casteltermini hanno chiesto la convocazione entro 20 giorni - come da regolamento - di una seduta consiliare in cui trattare le interrogazioni e le mozioni presentate dal gruppo M5s. Si tratta di “Tari”, asilo nido comunale, stato di calamità naturale. 

"In tema di rifiuti abbiamo presentato l'ennesima interrogazione per comprendere - hanno scritto i consiglieri del Movimento Cinque Stelle di Casteltermini - quali siano le intenzioni dell'amministrazione, così come le valutazioni sul servizio e sulle bollette in dono in prossimità del Natale. Da più di un anno, infatti, segnaliamo inadempienze, disservizi e caro bollette, ma l'amministrazione ha sempre prestato poca attenzione alle nostre denunce. Per quanto concerne l'asilo nido, i genitori, attendendo da mesi concrete e risolutive risposte da parte dell'amministrazione, sono costretti a fare a gara per assicurarsi un servizio che dovrebbe esser loro garantito. All'amministrazione abbiamo fornito idee e suggerimenti, ma ad oggi tutto tace. La seduta consiliare - hanno spiegato - sarebbe l'occasione per trattare anche altre tematiche che abbiamo segnalato, come lo stato di degrado dei bagni pubblici, la chiusura del cine-teatro comunale, ma anche per conoscere quali azioni e interventi ha predisposto l'amministrazione a seguito dei violenti nubifragi, in considerazione dei disagi che i cittadini continuano quotidianamente a soffrire. L'amministrazione si assuma le proprie responsabilità e venga a riferire in consiglio comunale, ma soprattutto si occupi di dare risposte concrete alla cittadinanza. I 100 giorni del sindaco Nicastro, sono trascorsi già da un pezzo". 


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ruote tagliate e carrozzeria rigata, scatta la "caccia" al vandalo: un denunciato

  • Cronaca

    Porto Empedocle è ormai una discarica a cielo aperto, continua lo sciopero dei netturbini

  • Cronaca

    "Spacciava hashish in via Pirandello", arrestato un 17enne

  • Cronaca

    Brucia la moto di un disoccupato, è stato un incendio doloso?

I più letti della settimana

  • La rivolta dei pastori sardi fa eco nell'Agrigentino, Emanuel: "Ho 23 anni, qual è il nostro futuro?"

  • "L'ho visto a terra maciullato", racconto schock di un collega dell'operaio morto in cantiere

  • Traffico di droga, scoperta una associazione a delinquere: 15 arresti

  • Traffico di hashish, scatta il blitz "Mare magnum" con 15 arrestati: ecco tutti i dettagli

  • "Hanno estorto 250 mila euro all'impiegato infedele delle Poste": arrestata una coppia

  • Scavalca il guard-rail e prova a gettarsi dal ponte: donna salvata dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento