Cantieri Cmc ancora bloccati, Savarino: "Stop alle passerelle"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Mi unisco alla richiesta del presidente Musumeci e, come già fatto un mese fa, torno a chiedere al governo gialloverde un  decreto #salvaimprese creditrici della Cmc. 
Stiamo offrendo al governo romano la possibilità di dimostrare che le recenti dichiarazioni ed inaugurazioni sulle strade statali siciliane non sono solo passerelle elettorali! 
Il governo Musumeci è pronto a metterci i soldi subito, anticipando 70 milioni di euro dei fondi Fsc assegnati alla Regione e ancora non impegnati, per pagare le nostre aziende vittime della Cmc e garantire, quindi, la sopravvivenza dei cantieri. Ma Musumeci ha bisogno di una norma nazionale che lo autorizzi. 
È facile, basta la volontà politica di salvare i cantieri e le aziende siciliane in grandissima sofferenza, basta inserire una norma già nel decreto "Sblocca Cantieri".  
Il governo Musumeci continua ad essere propositivo e vicino ai siciliani, Conte e Toninelli che ci dimostrino adesso coi fatti di saper ascoltare e accogliere le nostre istanze. 
Sapranno andare oltre le passerelle?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento