Trasporto studenti disabili, al via la presentazione delle domande

È possibile inoltrare le richieste presso gli uffici comunali per i soggetti che hanno compiuto il sesto anno di vita o che frequentano la prima classe elementare

(Foto archivio)

Possono essere presentate a partire da oggi, le richieste per usufruire del “servizio di trasporto disabili presso i centri di riabilitazione convenzionati e scuole elementari e medie inferiori della città”.

Hanno diritto al trasporto i disabili che hanno compiuto il sesto anno di vita o che frequentano la prima classe elementare. Le domande devono essere presentate all’ufficio di protocollo in Piazza Pirandello utilizzando il modello predisposto dal Settore I “Servizi Sociali” non oltre il 31/10/2018. I moduli delle domande possono essere scaricate dal sito ufficiale del comune di Agrigento, www.comune.agrigento.it o richiesti presso gli uffici del servizio sociale in piazza Pirandello, palazzo di Città e gli uffici decentrati di via Pancamo 4, Fontanelle, nei giorni di lunedì-mercoledì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00  e il martedì dalle ore 15,30 alle 17,00.

La concessione del voucher non è subordinata ai limiti di reddito, ed occorre avere l’età minima di sei anni per richiedere la fruizione del servizio. 

Alla domanda è necessario allegare la seguente documentazione:
• certificazione rilasciata dalla competente commissione sanitaria dell’ASP attestante la patologia che ha determinato l’handicap (invalidità al 100% con indennità di accompagnamento o in alternativa legge 104/92 art. 3 comma 3);
• piano terapeutico indicante il centro di riabilitazione presso il quale saranno effettuate le terapie, il numero delle sedute con la data d’inizio e la tipologia di trattamento da effettuare; per i soggetti in attesa di riconoscimento dell’handicap da parte della commissione sanitaria, è sufficiente la certificazione del medico curante comprovante la patologia;
• certificazione medica rilasciata dal medico specialista attestante che, per le tipologie patologiche presentate, il disabile non necessita di particolare assistenza durante il trasporto sui mezzi dell’Ente accreditato e che il viaggio sui mezzi non è pregiudizievole per la propria e l’altrui incolumità ed è conciliabile con i contatti umani sia col personale preposto al trasporto sia con altri disabili trasportati;
• dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la denominazione e la sede della scuola e la classe di frequenza dichiarando anche la non fruizione a titolo gratuito del servizio di trasporto da parte di altri Enti sia pubblici che privati, nonché di non aver presentato analoga richiesta né ricevuto alcun contributo a medesimo titolo da parte di Enti pubblici o privati per lo stesso periodo;
• fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità;
• codice fiscale del richiedente e del beneficiario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento