Spaccio e bullismo: "faccia a faccia" dei poliziotti con gli studenti dell’Itc Foderà-Brunelleschi

Nuovi appuntamenti tra la Questura e i ragazzi delle scuole di Agrigento

Nuovi incontri tra la polizia e gli studenti delle scuole di Agrigento. Ieri, il faccia a faccia,è avvenuto tra i funzionari della Questura e i ragazzi dell’istituto Itc Foderà-Brunelleschi.

L’incontro era stato concordato, nelle settimane passate, tra il questore di Agrigento Maurizio Auriemma e l’autorità scolastica provinciale.

All’Itc era presente anche il dirigente della divisione polizia amministrativa sociale e dell’immigrazione della Questura, Fatima Celona, che ha parlato ai ragazzi della necessità di contrastare la mentalità mafiosa e rafforzare la cultura della legalità.

Si è parlato inoltre di prevenzione all’uso e abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, il contrasto al bullismo, anche alla luce delle recenti novità normative in materia di cyber bullismo, e il rispetto del codice della strada per prevenire gli incidenti stradali. 

L’incontro, inoltre, è stato arricchito dal contributo del personale Asp di Agrigento che si è soffermato sugli aspetti psicologici connessi all’uso delle droghe. Infine, al fine di contrastare i fenomeni indicati, è stata illustrata la nuova applicazione Youpol, dove i giovani possono segnalare, anche in forma anonima, episodi di spaccio di sostanze stupefacenti e bullismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento