Slow Food, rinnovati gli organi della Condotta “Cammarata Colli Sicani”

Il nuovo comitato ha eletto fiduciario di Condotta Pasquale Marino, botanico di formazione che ha conseguito la laurea alla facoltà di Agraria di Palermo

Slow Food, rinnovati gli organi della Condotta “Cammarata Colli Sicani”

Rinnovate le cariche della Condotta Slow Food “Cammarata Colli Sicani". L'assemblea è stata presieduta dal segretario regionale Stefania Mancini Alaimo. Nel corso dell’incontro sono state prese in rassegna le 6 mozioni dell’ultimo congresso internazionale di Chengdu che mettono in correlazione il cibo con i cambiamenti climatici, la Terra madre, la biodiversità ed i saperi indigeni, la trasmissione dei saperi e la plastica negli ecosistemi del Pianeta.

L’assemblea ha eletto 9 membri del Comitato: Salvo Paolo Mangiapane (fiduciario uscente), Angelo Longo, Francesco Centinaro, Giovanni Cacciatore, Giovanni Mantio, Liborio Mangiapane, Maria Barone, Mario Pupello, Pasquale Marino. La carica di tesoriere è stata conferita nuovamente a Michelangelo Manetta.

Il nuovo Comitato ha eletto fiduciario di Condotta Pasquale (Mimmo) Marino, botanico di formazione che ha conseguito la laurea alla facoltà di Agraria di Palermo e due dottorati di ricerca in scienze ambientali e biodiversità vegetale ed ecologia del paesaggio. Marino è attualmente amministratore delegato e direttore scientifico di Bona Furtuna LLC e si sta occupando di investimenti nel settore delle produzioni biologiche di alta qualità. Il nuovo fiduciario subentra a Salvo Paolo Mangiapane – docente e master chef - promotore della nascita della Condotta “Cammarata Colli Sicani” alla conclusione del suo secondo mandato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

  • L'incidente mortale di Ravanusa, veglie di preghiera per Federica

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento