"ScuolaZoo" in tour nell'Agrigentino, migliaia di studenti in attesa

Licata, Canicattì e altro ancora: lo staff è pronto a divertire

Gli studenti chiamano, ScuolaZoo risponde. Il tour di assemblee di istituto ScuolaZoo approda in provincia di Agrigento, a Licata e Canicattì negli Istituti di Ferminiles Giganti Curella di Licata e Ugo Foscolo di Canicattì, rispettivamente:

20 aprile: Licata per 900 studenti dell’Istituto Fermilines Giganti Curella nella palestra della scuola dalle 8:30 ale 11:30 (Rappresentante d’Istituto ScuolaZoo Giuseppe Cammalleri);

21 aprile: Canicattì per 1100 studenti dell’Istituto Ugo Foscolo nella palestra della scuola dalle 8:30 alle 12:20 (Rappresentante d’Istituto ScuolaZoo Giovanni Intorre)

COS’È SCUOLAZOO?

ScuolaZoo è il compagno di banco e rappresentante d’istituto degli studenti italiani, condividendo con loro le tappe fondamentali della vita di ogni studente delle superiori, dal primo giorno di scuola fino alla Maturità. Uno solo lo scopo più alto: creare una scuola migliore dal basso, con e per gli studenti, ma sempre in collaborazione con genitori e insegnanti. Da qui nasce ilprogetto R.I.S -Rappresentanti d’Istituto ScuolaZoo, che si rivolge a tutti quegli studenti che manifestano un’indole da leader e desiderano svilupparla.

COSA FANNO I R.I.S. – Rappresentanti d’Istituto ScuolaZoo

ScuolaZoo li affianca e supporta durante la loro candidatura e poi a seguito della loro elezione a rappresentanti, perché diventino i portavoce delle esigenze della comunità studentesca della propria scuola, proteggendone gli interessi e avanzando proposte per il bene comune, con l’obiettivo di migliorare il servizio e l’ambiente scolastico. Il tutto con il tono informale e disinvolto tipico degli studenti delle superiori.

LE ASSEMBLEE D’ISTITUTO SCUOLAZOO

Le assemblee ScuolaZoo non sono solo un’occasione per condividere progetti scolastici e abbattere la tradizionale barriera che rende difficile il dialogo fra professori e studenti, ma mirano ad avvicinare i ragazzi a temi di responsabilità e coscienza sociale.

IL TEMA E GLI OSPITI DI SCUOLAZOO IN PROVINCIA DI AGRIGENTO:

Il Tema che è stato affrontato insieme ai ragazzi è stato quello della Lotta Alle Malattie Sessualmente Trasmissibili. Nella discussione è intervenuta SIFES, Società Italiana di Fertilità e Sterilità che porterà ai ragazzi un’informazione scientifica senza giudizi, moralismi o costrizioni sociali e che diventa alleata dei ragazzi come strumento di consapevolezza, invito ad amarsi e conoscersi, confrontarsi e discutere per vivere pienamente la propria sessualità. “Sentiamo il dovere di impegnarci nella divulgazione di contenuti corretti, per consentire a tutti di esercitare la propria libertà di scelta nel futuro”. Dichiara Andrea Borini, Presidente di Sifes. Alle assemblee nell’agrigentino era presente anche presidente in pectore Roberto Palermo, che ha parlato ai ragazzi in prima persona.

La campagna è nata a partire dall’indagine “I giovani e la fertilità” da cui emerge confusione ed imprecisione da parte dei ragazzi sul tema “fertilità” causata da un’informazione approssimativa reperita soprattutto in rete.

In particolare, l’incontro verterà sulla sensibilizzazione alla prevenzione delle MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) e della sterilità. L’intento è di consapevolizzare i ragazzi in modo che abbiamo rispetto per il loro corpo e loro stessi.

Gli studenti ascoltano e fanno proprie queste esperienze, che sono espressione di forza di volontà, di costanza e di coraggio: uno stimolo per diventare migliori, per darsi da fare. L’assemblea è stata possibile grazie all’accettazione dei temi e al supporto di tutto l’Istituto e del suo corpo docenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento