Lascia Santo Stefano Quisquina, dopo 15 anni va via il maresciallo Rosario Guttilla

Il sindaco: "Ha coordinato la stazione dei carabinieri con grande professionalità, abnegazione e disponibilità, ergendosi a importante punto di riferimento al servizio dell'intera comunità, delle istituzioni democratiche e della legalità" 

(foto ARCHIVIO)

Dopo quindici anni, tempo durante il quale ha guidato la stazione dei carabinieri, il maresciallo Rosario Guttilla lascia Santo Stefano Quisquina. E' stato trasferito a Lercara Friddi, nel Palermitano. Ad esprimere gratitudine nei confronti del maresciallo Guttilla, ieri, è stato il sindaco Francesco Cacciatore e l'intera amministrazione.

"Esprimiamo la nostra gratitudine al maresciallo Rosario Guttilla per aver coordinato la stazione dei carabinieri di Santo Stefano Quisquina - ha scritto il sindaco Cacciatore - con grande professionalità, abnegazione e disponibilità, ergendosi a importante punto di riferimento al servizio dell'intera comunità stefanese, delle istituzioni democratiche e della legalità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento