Racalmuto, ecco la nuova chiesa: entro il 2019 l'apertura al pubblico

Conclusi i lavori, l'arciprete Don Diego Martorana ringrazia l'Italkali per il sostegno per l'acquisto degli arredi

La nuova chiesa di Racalmuto

A Racalmuto si sono conclusi i lavori di realizzazione del complesso parrocchiale “Gesù Maestro”. La nuova chiesa sorge in contrada Piedi di Zichi, in una zona abitata del paese, in un vasto appezzamento di terreno donato più di dieci anni fa da Giuseppe Nalbone, Giuseppe Romano e dagli eredi Burruano.

L'opera, realizzata con fondi CEI per il 75%, è stata realizzata dall'impresa “Civiessesrl” di Aragona. “Il complesso parrocchiale non è soltanto un edificio di culto – commenta l'arciprete don Diego Martorana – ma un insieme di ambienti comprendenti chiesa, cappella feriale indipendente, casa canonica e tanti spazi che saranno a disposizione della Comunità per la crescita morale e spirituale. Una grande casa aperta alle famiglie, ai ragazzi, ai giovani, agli anziani”.

Finita la struttura, sono già state consegnate anche le opere d'arte, una nuova visione dell'evangelizzazione vista, appunto, in chiave contemporanea. Ma nell'importo finanziato non erano previsti arredi, banchi, sedie, campane e organo e la sistemazione dell'area esterna. “Proprio in questi giorni – annuncia Padre Martorana - l'Italkali ha predisposto l'acquisto dei banchi, realizzati con materiale italiano e di grande manifattura, dell'armadio per la sacrestia e dell'organo liturgico". L'apertura è prevista entro il 2019.

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • Specchio, specchio delle mie brame

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento