Riqualificazione delle strade, i commercianti vivono nel disagio: scoppia la protesta

In piazza Provenzani un panificio e un bar sono stati costretti ad abbassare le saracinesche e in via Tannorella, ha subito la stessa sorte persino una farmacia

Diversi residenti e commercianti di Palma di Montechiaro, vivono da oltre due mesi, gravi disagi dovuti all’avvio di lavori di riqualificazione che dovrebbero completarsi a giugno. Operazioni di ristrutturazione di strade e impianti che hanno però causato la chiusura forzata e non preventivata di circa metà delle attività presenti nella zona interessata. Gli abitanti e gli esercenti, lamentano di non aver ricevuto alcun preavviso relativo all’inizio dei lavori e a molti negozi è stata imposta la chiusura forzata per non intralciare il lavoro degli operai. 

Inoltre, come se non bastasse, durante le operazioni di scarificazione del manto stradale, sarebbero stati tranciati i cavi della linea telefonica lasciando la zona senza rete fissa ed internet. In piazza Provenzani un panificio e un bar sono stati costretti ad abbassare le saracinesche e in via Tannorella, ha subito la stessa sorte persino una farmacia.

Le strade, come mostrano chiaramente le foto, sono totalmente divelte, i tombini scoperchiati, fogne a cielo aperto con topi chefanno capolino in strada, cavi e materiale ferroso in bella vista. E come se non bastasse la situazione odierna è in stallo con gli operai costretti ad incrociare le braccia perché non si riesce a reperire le tubature per completare il nuovo acquedotto.

I cittadini chiedono al sindaco la convocazione di una riunione urgente per fare il punto sulla situazione.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento