"Dalla Valle al Colle", arrivano le navette turistiche di “Ecclesia viva”

Si tratta di tre veicoli elettrici ad otto posti, mezzi di trasporto 100 per 100 green

Arrivano le navette turistiche della Onlus “Ecclesia viva”. Si tratta di tre veicoli elettrici ad otto posti – navette 100 per 100 green – che copriranno, secondo quanto è stato autorizzato dal Comune, due itinerari precisi. E lo faranno, in maniera sperimentale, fino al 31 dicembre del 2019. Il capolinea, per entrambi gli itinerari, sarà quello di Porta di Ponte. Al momento non è stato autorizzato il richiesto terzo itinerario che avrebbe avuto, secondo i propositi, come capolinea la via Passeggiata archeologica. Il percorso turistico completo che “Ecclesia viva” – di cui è legale rappresentante don Giuseppe Pontillo - vuole realizzare si chiama, del resto, “Dalla Valle al Colle”. 

Il percorso del primo itinerario è: Porta di Ponte via Atenea (capolinea), via Porcello, via Gamez, via e piazza Santo Spirito (fermata), via Foderà, via Atenea (bar Gambrinus, fermata), piazza Sinatra (fermata), via Empedocle, piazza Marconi (fermata), piazzale Aldo Moro e Porta di Ponte. 

Il secondo itinerario è: Porta di Ponte via Atenea (capolinea), via Garibaldi, via Pietro Nenni (fermata dopo l'incrocio con via Dell'Annunziata), via Empedocle, piazza Marconi (fermata), via Gioeni, piazza Plebis Rea (fermata), via Duomo, piazza Don Minzoni (fermata), via Duomo, via Matteotti, via Bac Bac, via Atenea, piazza Sinatra, via Empedocle, piazza Marconi (fermata), piazzale Aldo Moro e Porta di Ponte. 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento