Liquidazione del "Voltano", Pullara: "Non comprendo le motivazioni dei 10 sindaci"

Il deputato: "I Comuni interessati dovrebbero prima ripianare i debiti e contestualmente reinvestire maggiori somme per la costituzione societaria dell’eventuale alternativa"

Carmelo Pullara

"Voltano S.p.A. è una società per azioni dal capitale pubblico. Detengono le azioni della Voltano S.p.A. dieci Comuni della provincia di Agrigento. Lo scopo dell’azienda è quello di provvedere alla manutenzione e alla distribuzione dell’acqua potabile ai comuni che detengono le azioni della società. Non comprendo le motivazioni che spingono alcuni sindaci, oggi, a chiedere lo scioglimento di Voltano, società consortile di Comuni ed unica valida alternativa alla gestione privata del servizio Idrico integrato in provincia di Agrigento, oltre che unica voce pubblica Agrigentina nel consiglio di amministrazione della Girgenti Acque S.p.A.". Lo scrive il deputato all'Ars Carmelo Pullara. 

"Intendo segnalare che qualora si verificasse lo scioglimento di 'Voltano' e dovesse venir meno anche la gestione privata del servizio, ci troveremmo assolutamente impreparati a fronteggiare la gestione del servizio idrico integrato. Sollevo il problema perché da amministratore, sono sempre stato abituato ad avere un piano 'B' valido, qualora quello 'A' fallisse. E vogliamo parlare del disastro economico e finanziario che provocherebbe la liquidazione della Voltano? I Comuni interessati dovrebbero prima ripianare i debiti e contestualmente reinvestire maggiori somme per la costituzione societaria dell’eventuale alternativa. Desidero sollecitare l'associazionismo civico sulla questione: come si può chiedere una riduzione dei costi della tariffa al cittadino e silenziosamente accettare che sempre sul cittadino gravino i costi altissimi di questa paventata liquidazione? Mi chiedo ancora: chi gestirà le reti di proprietà Voltano? Come potranno i Comuni sopportare i costi per la gestione delle condotte, da loro stessi costruite, a favore di tutta la provincia? Auspico - conclude il deputato Carmelo Pullara - che i 10 sindaci facenti parte del Voltano, valutino con accuratezza i pro e i contro di questa scelta, offrendo, contestualmente, la mia più ampia collaborazione e disponibilità per costruire un valido presente e un migliore ed efficiente futuro nell’ambito della gestione del servizio idrico integrato, in direzione del risparmio economico e del miglioramento del servizio al cittadino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento