Santo Stefano di Quisquina, messi a gara i lavori di consolidamento

L'area interessata è quella sotto la villa comunale, una delle zone più antiche del paese

La chiesa Madre di Santo Stefano di Quisquina

Santo Stefano di Quisquina, pubblicata la gara per la messa in sicurezza del centro storico. L'appalto, con un importo a base d’asta di un milione e mezzo di euro prevederàr le opere di consolidamento a valle della villa comunale, nella parte più antica del paese. L’intervento, programmato dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, rappresenta l’ultima e conclusiva azione di un piano generale di riassetto dell’area che è stata per anni chiusa alla pubblica fruizione per le frane che si sono verificate e che hanno interessato la parte ovest della cittadina fino al fiume Magazzolo.

L’esecuzione di questi lavori consentirà il pieno recupero di piazza Maddalena e del quartiere Papacquaro, oltre a quello della villa comunale interessati da fenomeni di dissesto che si sono aggravati negli anni e che hanno causato danni anche alla chiesa Madre e alle abitazioni attigue. Da qui la necessità di bloccare il fenomeno con idonee opere di contrasto tra cui il consolidamento del terrapieno, opere di regimazione idrica e di bonifica del sito che confina con l’aperta campagna.

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento