Rinnovo della patente, niente più spese e disagi: la commissione medica andrà a Lampedusa

Il sindaco: "Chi fosse interessato è pregato di recarsi all’ufficio Servizi sociali del Comune e comunicare i propri dati in modo da poter programmare, anche in base anche al numero di richieste che saranno pervenute, una data utile"

(foto ARCHIVIO)

Per rinnovare la patente di guida non sarà più necessario che gli abitanti di Lampedusa e Linosa si spostino – sostenendo le relative spese e i disagi – fino a Palermo. Sarà infatti la commissione medica che programmerà gli spostamenti direttamente sulla più grande delle isole Pelagie. “C’è voluto quasi un anno, ma alla fine ce l’abbiamo fatta – esultavano dal locale Movimento Cinque Stelle che aveva presentato la mozione approvata in Consiglio il 28 maggio del 2018 - . Basterà recarsi all’ufficio Servizi sociali del Comune per programmare la visita”.

“Chi fosse interessato è pregato di recarsi all’ufficio Servizi sociali del Comune, in via Vittorio Emanuele, e – spiegava il sindaco Totò Martello - comunicare i propri dati in modo da poter programmare, anche in base anche al numero di richieste che saranno pervenute, una data utile per la presenza della commissione medica locale a Lampedusa. Queste sono alcune delle categorie interessate: persone con patologie visive o dell’udito; persone in dialisi; persone con malattie psichiche; persone con malattie cardiovascolari; persone con diabete, quanti hanno compiuto 65 anni”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento