Lampedusa, contrada Imbriacola torna a respirare: al via la rimozione della maxi discarica

Il sindaco: "Trattandosi di un terreno che era stato posto sotto sequestro abbiamo dovuto attendere una serie di autorizzazioni prima di avviare la bonifica, ma adesso finalmente ci siamo"

Sono partiti questa mattina i lavori di bonifica della discarica abusiva sequestrata dalla Procura della Repubblica di Agrigento in contrada Imbriacola, a Lampedusa. Un'area dove, negli anni, sono state accumulate oltre 150 carcasse fra auto, moto e materiale ferroso. "Abbiamo iniziato a ripulire l’area che presto tornerà a respirare" - ha detto il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello - . "Trattandosi di un terreno che era stato posto sotto sequestro abbiamo dovuto attendere una serie di autorizzazioni prima di avviare la bonifica, ma adesso finalmente ci siamo: presto - ha concluso il sindaco - potremo restituire un altro spazio verde alla nostra isola ed alla nostra comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento