Da Tozzi a Parello, ma anche Cuttaia e De Bartoli: più di 300 presenze per l'Intatta tour

Numerosi gli interventi pregevoli dei relatori, tra questi quello dello chef stellato licatese

Si è conclusa la manifestazione organizzata da Generali “Intatta Tour” in collaborazione con l’ente Parco di  Agrigento, Sammontana, Tetrapak e Bmw. Hanno preso parte alla manifestazione oltre 300 spettatori, malgrado l’evento si sia svolto all’aperto, sotto il magico scenario del tempio di Giunone.

Numerosi gli interventi pregevoli dei relatori, tra questi quello dello chef Pino Cuttaia con i suoi sapori e ricordi della memoria ha incuriosito e fatto vibrare le papille gustative, grande la comicità di Vergassola anche nei confronti dell’ottimista notaio De Bartoli per la sua attività alla Farm Cultural Park di Favara. All'evento anche e soprattutto il direttore del Parco, Giuseppe Parello.

E' stato lui a parlare della salvaguardia della tradizione e del patrimonio archeologico, ma anche dell’ambiente come bene unico per uno sviluppo turistico. Importante il messaggio di Tozzi affermando "l’Italia delle contraddizioni" per il nostro bel Paese e l’occasione mancata per non saper gestire appieno tutte le ricchezze paesaggistiche e architettonich, la tradizione per il cibo che la nostra meravigliosa Italia ci offre, al cospetto della Francia o Spagna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento