Illuminazione pubblica carente, scoppia la protesta a Realmonte

Il consigliere comunale Antonino Sciarrone: "Un altro palo caduto in via Aldo Moro che si va ad aggiungere ai tanti mancanti e ai molti spenti di via Moro, via Saetta, via Falcone, via Borsellino, via D'Agostino e via Miniera che da mesi sono totalmente spenti"

(foto ARCHIVIO)

In alcuni casi le lampadine restano spente. In altri, i pali della luce sono divelti e possono anche rappresentare un rischio. Illuminazione pubblica carente in diverse zone di Realmonte. "Un altro palo di illuminazione pubblica stradale caduto in via Aldo Moro che si va ad aggiungere ai tanti mancanti e ai molti spenti di via Moro, via Saetta, via Falcone, via Borsellino, via D'Agostino e via Miniera che da mesi sono totalmente spenti". Lo ha denunciato ieri su Facebook - secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia - il consigliere comunale Antonino Sciarrone chiedendo all'amministrazione comunale di Realmonte interventi urgenti.

"Signor sindaco Zicari - ha scritto Sciarrone - le chiediamo: cosa pensa di fare e quando per far sì che questi impianti siano riattivati e i corpi illuminanti riaccesi la dove è necessario solo la manutenzione ordinaria? Restiamo in attesa di risposta" - ha concluso il consigliere comunale di opposizione nel post sul social nwtwork. L'amministrazione realmontina ha già presentato due progetti per il belvedere panoramico per la strada che porta alla scogliera di marna bianca tra le più famose nel mondo e ogni anno meta di migliaia di turisti. Il piano di illuminazione per il belvedere, realizzato dal Fondo per l'ambiente italiano e dal comune di Realmonte nel luogo in cui fu abbattuto un immobile abusivo, è stato presentato nell'ambito del progetto "Consume Less in Mediterranean Touristic Communities" che si pone l’obiettivo di ridurre in maniera significativa gli sprechi a livello energetico, idrico e dei rifiuti a livello locale. Il costo complessivo dell'intervento è di circa 15.000 euro e prevede l'istallazione di dodici pali per l'illuminazione.

L'altro progetto, invece, è stato presentato dall'amministrazione comunale nel contesto delle iniziative promosse dal Gruppo di Azione Costiera "Il Sole e l’Azzurro" che raggruppa comuni della fascia costiera che va da Selinunte a Porto Empedocle. Il costo complessivo di questo progetto ammonta a circa 50.000 euro e prevede il potenziamento dell'illuminazione della strada provinciale che porta alla Scala dei Turchi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento