Salta la rete Voltano, niente acqua in una decina di comuni

Gli operatori sono al lavoro per ripristinare la fornitura riparando la condotta

Rubinetti a secco

Fuori uso la rete Voltano, in contrada Mulinazzo, territorio di Santo Stefano di Quisquina, e disagi in molti comuni della provincia. A comunicarlo è la società Girgenti Acque.

Questo ha provocato un'interruzione della fornitura idrica nei comuni di Agrigento (frazione di Giardina Gallotti e frazione di Montaperto); San Biagio Platani; Sant' Angelo Muxaro; Joppolo Giancaxio; Sant'Elisabetta e Raffadali.

Per lo stesso motivo sarà minore la fornitura idrica nei comuni alimentati dal partitore di Aragona: Agrigento (zona San Michele, Fontanelle, zone servite dal serbatoio Madonna della Rocca), Aragona, Comitini, Porto Empedocle, Favara e le utenze Voltano.

"Consequenzialmente - spiegano da Girgenti Acque - potranno verificarsi slittamenti o limitazioni sulla turnazione idrica prevista per la giornata di oggi e di domani. Si assicura che i nostri operatori stanno ponendo in essere quanto necessario per eliminare l’inconveniente riscontrato. Si informa che, eseguiti gli interventi di riparazione, la fornitura tornerà regolare, normalizzandosi nel rispetto dei necessari tempi tecnici".

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande vecchio della letteratura

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento