I bimbi disabili alla scoperta del mondo della vela: porte aperte al club nautico Punta Piccola

Il presidente Demma: "Si è trattato di un progetto di responsabilità sociale finalizzato a sostenere l’attività fisica tra le giovani generazioni meno fortunate"

Domenica, si sono aperte le porte del club nautico Punta Piccola ai bambini diversamente abili delle scuole che hanno partecipato accompagnati dai genitori.
E' stato possibile grazie al progetto predisposto dal comitato VII Zona FIV che prevedeva di coinvolgere i bambini diversamente abili di tutte le scuole di ogni ordine e grado, offrendo loro la possibilità di scoprire quanto sia affascinante il mondo della vela.

"Si è trattato di un progetto di responsabilità sociale finalizzato a sostenere l’attività fisica tra le giovani generazioni meno fortunate - ha spiegato Giuseppe Demma, presidente del club nautico Punta Piccola Agrigento - . Alcuni bambini dell’istituto comprensivo Carducci di San Cataldo, insieme alle loro famiglie, hanno potuto trascorrere un giorno all'aria aperta al club nautico Punta Piccola di Agrigento e hanno avuto la possibilità di provare l'ebrezza dell'andare a vela insieme ai nostri Istruttori federali".

L'iniziativa rappresenta per il club nautico Punta Piccola Asd l'inizio di una serie di attività verso coloro i quali hanno bisogno di maggiori attenzioni. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • L'incidente alla rotonda degli Scrittori: ferito portato a Palermo e conducente scomparso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento