Consulta del turismo, troppe poche adesioni: il Comune ci riprova

Sono stati riaperti i termini fino al prossimo 15 febbraio, al precedente avviso avevano partecipato solo un paio di associazioni: troppa sfiducia verso il sistema?

Il comune di Agrigento

Consulta del turismo, troppe poche le proposte arrivate all'amministrazione comunale, la ricerca di potenziali partecipanti continua. L'ente ha infatti riaperti i termini per la presentazione delle istanze di partecipazione per la manifestazione di interesse ai fini dell’istituzione della Consulta comunale per il turismo, che come scopo principale ha la gestione dell'imposta dell'imposta di soggiorno. Gli interessati hanno tempo fino al prossimo 15 febbraio, entro le ore 12.00.

Perché siano arrivate così poche proposte è tutto da capire: probabilmente gli operatori turistici o i rappresentanti delle associazioni di settore hanno creduto poco nella possibilità di poter realmente incidere nelle scelte della programmazione turistica ma, soprattutto, nell'utilizzo delle somme derivanti dall'imposta di soggiorno. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento