Imposta di soggiorno, Picarella: "I soldi vengano usati solo per finalità turistiche"

Il presidente regionale di Confcommercio chiede all'amministrazione comunale chiarezza sull'utilizzo delle risorse

Imposta di soggiorno, continua ad infuriare la polemica. E' la Confcommercio oggi, con il suo segretario regionale Fracnesco Picarella, a chiedere che venga fatta chiarezza sull'utilizzo dei proventi.

Consulta del turismo, nuovo bando: troppo pochi i partecipanti

"A due anni di distanza dall'introduzione della tassa, nonostante i reiterati appelli degli operatori del settore, l’interrogativo su come le somme vengano impegnate rimane senza risposta - commenta -.  A tal riguardo, Confcommercio torna a chiedere all’amministrazione comunale, maggiore chiarezza sulle modalità d'impiego di questi fondi. Ricordiamo che, trattandosi di un'imposta di scopo ai sensi di legge, i proventi devono essere reimpiegati a vantaggio del turismo locale. Vorremmo quindi conoscere come si intende utilizzare i proventi per il miglioramento dei servizi turistici, trattandosi di un'imposta di scopo finalizzata appunto al settore turismo – dichiara infine Picarella - e quindi che cosa l’amministrazione intenda fare con queste risorse, quali servizi intenda offrire al turista, quali interventi voglia finanziare in materia di turismo".

Imposta di soggiorno usata per coprire spese di rappresentanza: scoppia il caso "pigne"

In tal senso il presidente di Confcommercio è tranchant: "questi ricavi non vanno destinati all'amministrazione ordinaria (per esempio rifacimento del manto stradale o acquisto di ceramiche), ma ad un progetto specifico per l'individuazione del quale le associazioni imprenditoriali devono essere prima consultate e poi informate con la massima chiarezza". Per questo Picarella fa appello ai consiglieri di maggioranza: "siete stati eletti dal popolo per vigilare sull’operato dell’amministrazione comunale. Il vostro silenzio riguardo a temi di fondamentale importanza, come l’impiego di risorse della tassa di scopo, non può essere più tollerato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento