La guerra di cifre sui soldi per la manutenzione delle strade, Nicastro e Scozzari: "I Cinque Stella fanno solo demagogia"

Il sindaco e l'assessore replicano all'opposizione: "I fondi non sono una concessione del governo nazionale"

Il sindaco di Casteltermini Gioacchino Nicastro e l’assessore Toto’ Scozzari

Il sindaco di Casteltermini Gioacchino Nicastro e l’assessore Toto’ Scozzari replicano ancora "alla demagogia dei consiglieri comunali pentastellati con l’esigibilità di 70 mila euro per eliminare dei pericoli conclamati per i cittadini".

I due amministratori aggiungono: “Purtroppo per loro, l’operazione di disinformazione ormai non attecchisce più a Casteltermini e agli slogan e alla propaganda a 5 stelle non crede più nessuno. A onor del vero è giusto che come sempre i cittadini siano informati di come siano andate realmente le cose sui fondi nazionali per il ripristino di alcune strade comunali interessate alla manutenzione ordinaria e straordinaria per garantire maggiore sicurezza ai residenti hanno seguito un inter diverso da quello descritto dal gruppo stellato".

Il sindaco e l'assessore spiegano: "Questa amministrazione già nel settembre 2018 aveva predisposto con l’ufficio tecnico il computo metrico delle strade che avevano bisogno una manutenzione e il tutto era stato portato in consiglio. Questi fondi non sono una concessione del governo nazionale ma sono i fondi perequativi che vengono trasferiti a ogni comune di Italia attraverso leggi nazionali, non per una invenzione dei grillini e sono fondi vincolati tra l’altro abbracciano pure gli immobili di proprietà del comune per migliorie e manutenzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • Nuovo focolaio da Coronavirus? Firetto sbotta: "Agrigento è Covid free da almeno 2 mesi"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento