Casteltermini, cerimonia in ricordo del carabiniere eroe morto mentre soccorreva i terremotati

Cinquantunesimo anniversario della scomparsa di Nicolò Cannella, picchetto d'onore e grande partecipazione di pubblico

Un momento della cerimonia in memoria del carabiniere Cannella

E' stata celebrata a Casteltermini la ricorrenza del cinquantunesimo anniversario della scomparsa del carabiniere Ausiliario Nicolò Cannella, Medaglia d’oro al valor civile “alla memoria”, morto a Gibellina mentre soccorreva i terremotati del Belice. 

Le autorità civili e militari hanno deposto una corona di fiori al cimitero con un picchetto d’onore e le note del “silenzio” scandite dal trombettiere del dodicesimo Reggimento carabinieri “Sicilia”. A dare la benedizione è stato il cappellano militare don Salvatore Falzone.

Subito dopo , nella chiesa madre, lo stesso cappellano, insieme all'arciprete don Giovanni Diliberto, ha celebrato una messa, alla quale hanno partecipato i familiari di Cannella e alcune autorità militari, fra cui il colonnello Giovanni Pellegrino (comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento), il colonnello Salvatore Sgroi (comandante del dodicesimo reggimento carabinieri “Sicilia”) e alcune istituzioni locali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento