In arrivo 800 mila euro: serviranno a recuperare la piscina chiusa da 11 anni

L'amministrazione comunale, da tempo, cerca di "restituire alla comunità un’infrastruttura strategica e di grande impatto sulla qualità della vita"

Una piscina comunale (foto ARCHIVIO)

Il decreto di finanziamento regionale di 800 mila euro -  di cui 757.416,58 con risorse "FSC 2014/2020" e 42.583,42 euro con risorse a carico - è stato firmato. La piscina comunale di Campobello di Licata, chiusa da 11 anni, riaprirà. Si concretizza così l'obiettivo dell'amministrazione, guidata dal sindaco Giovanni Picone, che era proprio quello di "restituire alla comunità un’infrastruttura strategica e di grande impatto sulla qualità della vita".

La piscina comunale coperta (posizionata in zona sud-ovest del centro abitato) è costituita da due vasche natatorie una di metri 25 x 18 con una profondità variabile da metri 1,30 a 3,80 e l'altra di metri 16 x 6 con una profondità variabile da 0,70 a un metro con idroscivolo; tribuna per 400 spettatori; zona bar e solarium esterno, sauna e locali per riunioni e servizi per le attività. 
 

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: camion precipita dal ponte, trasferito a Palermo il conducente

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Scopre il tradimento del marito e per strada scoppia il parapiglia

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento