Contributo annuale per l'istituto "Toscanini", in arrivo 200 mila euro

Si tratta di contributi, grazie ai quali la struttura ha potuto proseguire e garantire le attività didattiche

L'istituto "Toscanini"

Assegnato all’istituto superiore di studi musicali "Toscanini” di Ribera, il contributo regionale di 200 mila euro anche per il 2017. 

Si tratta di contributi, grazie ai quali - commentano il presidente Giuseppe Tortorici e il direttore Mariangela Longo - "in attesa della statalizzazione e unitamente a quello statale, l’istituto ha potuto proseguire e garantire le attività didattiche degli ultimi due anni che nel frattempo si sono notevolmente incrementate grazie agli importanti risultati ed importanti riconoscimenti ottenuti dal Toscanini in campo Nazionale ed Internazionale, tanto da avere già ricevuto proposte di accordi internazionali dal conservatorio russo 'A. Glazunov' di Petrozavodsk e la richiesta di studenti in mobilità studio Erasmus in entrata, di cui già uno, proveniente dalla Università Klaipeda di Vilnius, arriverà nella prossima primavera; oltre alle numerosissime richieste  di partecipazione  al corso di acquisizione dei 24 cfa, utile per il concorso a cattedra per le scuole secondarie, che sarà attivato a breve".

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande vecchio della letteratura

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento