"Guerra" alle buche e ai dissesti stradali, ad Aragona iniziati i lavori di rattoppo

L'assessore Morreale: "Con queste opere di manutenzione e di rifacimento del manto bituminoso miriamo anche ad assicurare un maggiore decoro urbano"

"Guerra" alle buche e ai dissesti stradali. Sono iniziati stamattina ad Aragona, ad opera della ditta Graceffa, i lavori di riparazione che consentiranno di migliorare la viabilità cittadina. Gli interventi, con la collocazione di catrame a caldo, vengono realizzati anche alla presenza anche dell'assessore ai Lavori Pubblici, Francesco Morreale. Interessate - secondo quanto rendono noto dal Comune di Aragona - tante vie della città e, soprattutto, le strade che necessitano maggiore manutenzione.

L'amministrazione Pendolino ha impegnato somme del bilancio comunale per rendere più sicure le strade di Aragona. "I lavori di rattoppo delle buche garantiscono una maggiore sicurezza per automobilisti e pedoni - ha dichiarato l'assessore Francesco Morreale - . Grazie a queste opere di manutenzione e di rifacimento del manto bituminoso operiamo anche in un’ottica tesa ad assicurare un maggiore decoro urbano. Le risorse di cui disponiamo sono esigue e ovviamente non consentono di far fronte a tutte le criticità presenti sulle strade cittadine. Pertanto gli interventi sono stati calibrati dando priorità alle vie che necessitavano di una maggiore manutenzione, in quanto sottoposte a un superiore carico veicolare".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento