L'ecotassa e l'ecobonus: cosa sono e quali sono i margini

Tutte le novità in vigore da marzo 2019, gli incentivi e le auto auto penalizzate

Dopo l'approvazine della legge di bilancio 2019, la famosa ecotassa è ormai definitiva. Dunque l'ecotassa insieme all'ecobonus, sono operativi sugli acquisti dei mezzi e su tutte le immatricolazioni che hanno visto la luce dal 1 Marzo 2019.

Ma nello specifico di cosa si tratta? È stata di fatti approvata la legge in merito all’erogazione di incentivi auto da 1.500 euro fino a 6.000 euro ai modelli dai più bassi livelli di emissioni (fino a 90 g/km) e, contemporaneamente, di applicare una ecotassa progressiva (da 150 euro a 3.000 euro) alle vetture che al contrario emettono una quota di CO2 superiore ai 110 g/km.

La nuova disposizione governativa ha ristretto la platea delle auto inquinanti tassate a suv a le cosidette auto di lusso. Tuttavia non è ancora chiaro quali siano le auto che saranno soggette alla tassa e quali sono i requisiti per rientare nella categoria.

Di presciso l'ecotassa funziona così: dal 1 marzo 2019 alla fine del 2021 la tassa ammonterà a 1.100 euro per emissioni fra i 161 e i 175g/km, 1.600 euro fino a 2.000 euro fino a 250 e 2.500 sopra i 250 g/km.

Il bonus invece è suddiviso in tre diverse fasce: uno sconto di 1.500 euro a chi compra un auto che emette da 70 a 0 grammi di CO2 al km, un bonus di 3.000 euro per le vetture con emissioni tra i 20 e 70 grammi al km e ancora, un incentivo massimo, ammontabile intorno a 6.000 euro, per i modelli con emissioni tra 0 e 20 grammi al km.

Anche le moto e le due ruote sono coinvolte bel bonus; è infatti previsto un contributo fino ad un massimo di 3.000 euro per l'acquisto di un scooter elettrico o ibrido. Il contributo, fino al 30%, è previsto per chi rottama una oto di cilindrata inferiore o superiore ai 50 cc per comprare un veicolo non inquinante appartenente alla stessa categoria. 

Per quanto riguarda le auto di piccola cilindrata, non saranno soggette alla tassazione e la stessa esenzione è riservata alle vetture per portatori di handicap, mezzi funebri, camper e caravan.

Potrebbe interessarti

  • Il quad: mezzo da lavoro o sportivo?

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento