Il noleggio a lungo termine

Scopriamo nel dettaglio le caratteristiche di questa tipologia di nolo, utile alternativa all’acquisto sia per professionisti, che per privati, che vogliano una nuova vettura a canone fisso.

Sino a qualche tempo fa, il noleggio auto a lungo termine era un servizio garantito ad esclusivo consumo di aziende e professionisti che fossero titolari di partita iva. Oggi, al contrario,  il noleggio a lungo termine di una vettura è un servizio sempre più proposto dalle case automobilistiche, ma anche da specifiche società, ai consumatori, al di là della professione svolta.

Si tratta, in altre parole, di una nuova forma di abbonamento, con canone mensile, che consente di usufruire di una vettura nuova senza doverla acquistare e senza la necessità di spendere somme di denaro per la sua manutenzione. L’abbonamento, infatti, prevede la stipula di un contratto, la cui validità varia a seconda delle richieste, da un minimo di 2 anni, fino ad un massimo di 5. Il canone varia in relazione al chilometraggio che si prevede di percorrere, del tipo di vettura che si sceglie e , chiaramente, del marchio produttore. Il tutto verrà stabilito prima della firma contrattuale, stabilendo preventivamente quali saranno i servizi dei quali si potrà usufruire.

Come funziona

E’ importante precisare, in ogni caso, che esistono due formule per il noleggio auto. Vi è, infatti, una prima formula che è quella del noleggio a lungo termine e quella a breve termine. Per quanto riguarda il noleggio a lungo termine, è previsto un contratto la cui validità va da un minimo di due anni, sino ad un massimo di cinque. Vengono stabilite delle rate fisse mensili al momento della stipula dello stesso. Mentre, per quanto concerne il noleggio auto a breve termine, riguarda per lo più noleggi di carattere temporaneo, il cui lasso di tempo va da un minimo di un giorno, sino ad un massimo di sei mesi.

In quest’ultimo caso, sono previste somme da versare che variano anche in relazione al periodo in cui venga richiesto il servizio e sono chiaramente più basse quanto più è protratto nel tempo il periodo richiesto per il noleggio. Vantaggio sostanziale di tale formula è che l’auto richiesta possa essere riconsegnata anche in una sede differente rispetto a quella in cui sia stata richiesta. Quello a breve termine, solitamente, è un noleggio richiesto da chi debba fare spostamenti di pochi giorni, per sostituire un’auto in assistenza o particolari esigenze legate al lavoro. Resta sottolineato che, anche nel caso del noleggio a breve termine, viene garantita l’assicurazione contro furti e sinistri.

Per quanto, invece, riguarda il noleggio auto a lungo termine, il canone fisso mensile stabilito contrattualmente mette a disposizione del richiedente un’auto che comprenda i costi relativi al bollo, all’assicurazione RCA e Kasko. Non solo, questo tipo di contratto include anche la manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché l’assistenza stradale. In alcune formule contrattuali, sono anche inseriti servizi particolari quali la sostituzione dell’auto in questione, nel caso in cui quella noleggiata abbia bisogno di manutenzione o riparazioni.

Il noleggio auto a lungo termine sostituisce l’idea di proprietà, quella di comodato d’uso. La stipula del contratto stabilisce la durata dello stesso e il chilometraggio che si presume di percorrere. La durata di tali contratti, di solito, è compresa tra i 24 e i 60 mesi, con una soglia di chilometraggio tra i 48 mila o i 60 mila.

Conviene?

Il vantaggio della stipula di un contratto per noleggio auto a lungo termine riguarda non solo l’ambito economico, ma anche la gestione della vettura, che in questo modo viene praticamente delegata alla società che si occupa del noleggio. A ciò si aggiungano poi anche tutte le spese richieste per la manutenzione stessa del veicolo, al fatto che possa perdere parte del suo valore stimato al momento dell’acquisto, compresi anche i problemi connessi all’eventualità di essere coinvolti in sinistri.

Il noleggio auto a lungo termine è una formula decisamente vantaggiosa per coloro che per lavoro siano costretti a continui spostamenti in auto. Ecco quindi che risulta la soluzione migliore per agenti, liberi professionisti e rappresentanti commerciali. A ciò si aggiunga anche il fatto che, in accordo con l’attuale Legge di Bilancio, sono attualmente previste nuove norme legislative per particolari categorie lavorative, che consentono di detrarre dal proprio reddito i canoni dovuti per il noleggio stesso di vetture

Chiaramente, la prima cosa che dobbiamo stabilire è quanto si prevede di voler tenere l’auto noleggiata e soprattutto quanti chilometri si prevede di percorrere. E’ chiaro che nel caso in cui abbiamo in previsione di tenere l’auto per almeno sette o otto anni, l’idea di un noleggio a lungo termine, sarebbe da scartare, i costi verrebbero in ogni caso poi ammortizzati nel corso del tempo.

E’ un’ottima alternativa nel caso in cui si prevede di tenere l’auto per non più di cinque anni, avendo anche la certezza di non doversi sobbarcare tutta una serie di spese impreviste, e spesso anche assai onerose, di problemi legati a bollo, sinistri, manutenzione tecnica e così via. Il noleggio auto a lungo termine è senza dubbio la scelta migliore da fare per tutti quei professionisti che potranno godere di una serie di deduzioni fiscali e che sanno di dover utilizzare la vettura continuamente per lavoro. 

Potrebbe interessarti

  • Surriscaldamento del motore? Ecco perchè e cosa fare

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento