Come pulire i fari auto opacizzati

Tutto quello che c'è da sapere per far tornare come nuovi i fari della nostra automobile

Oggi la maggior parte dei fari delle automobili sono realizzati in policarbonato o plexiglass; materiali che ormai da molti anni hanno sostituito il vetro, ma che con il tempo tendono ad opacizzarsi e ad ingiallirsi a causa dell’esposizione alla luce solare e agli agenti atmosferici.

Per far tornare la nostra vettura come nuova non è, ovviamente, necessario sostituire i gruppi ottici; basta, infatti, una corretta operazione di pulizia che può essere eseguita dal nostro carrozziere se non siamo molto abili o non abbiamo tempo, con una spesa variabile in base al tipo al danno e al modello di fari, che si può aggirare intorno ai 50 euro per fanale.

In alternativa è possibile ricorrere al fai da te acquistando uno dei tanti kit dedicati disponibili in commercio. 

Pulire i fari dell’auto opacizzati: i kit di ripristino dei fanali

Sul mercato sono disponibili numerosi kit fai da te che consentono di far tornare come nuovi i fari auto ingialliti dallo smog, dagli agenti atmosferici e dal tempo. Kit che includono all’interno carte abrasive a grana molto fine per le diverse fasi di pulizia, da applicare ad una levigatrice, ad un avvitatore o ad un trapano. Inoltre all'interno della confezione troviamo, di solito, anche il polish per la lucidatura finale e accessori come panni e nastri protettivi. 

Quando si utilizzano questi kit è necessario seguire scrupolosamente le indicazioni fornite dal produttore per ottenere risultati ottimali e non graffiare il faro. È inoltre importante lavare accuratamente i fanali prima di iniziare le operazioni di pulizia e proteggere con il nastro le superfici della carrozzeria vicino ai gruppi ottici. Durante la pulizia consigliamo, inoltre, di tenere umida l'area da levigare e non premere o insistere troppo sulla stessa zona per evitare graffi e danni. Una volta terminata la pulizia si può applicare anche della cera per auto per proteggere il faro dagli agenti atmosferici per alcune settimane. 

Pulizia dei fari dell’auto opacizzati: usiamo il dentifricio

In caso di fari poco rovinati è anche possibile provare ad utilizzare il dentifricio prima di ricorrere ai kit descritti in precedenza. Basterà evitare dentifrici con un'eccessiva quantità di “microcristalli”, che potrebbero provocare graffi sulla superficie dei fari. Prima della pulizia, da eseguire con un panno morbido ed umido, vi consigliamo come in precedenza, di lavare accuratamente i fari.

A chi rivolgeri in città per la pulizia dei fari

Montante Service

Autocarrozzeria Turone

Fratelli Coluzzi

Potrebbe interessarti

  • Il quad: mezzo da lavoro o sportivo?

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento