L'ora dell'aperitivo: dove farlo in centro città

Il momento del happy hour è ormai un vero e proprio rito post lavoro o nel preserata nel finesettimana. Scopriamo dove farlo ad Agrigento centro

Lo pregustiamo nel tardo pomeriggio, in genere tra le 18 e le 20 e diventa quasi di rito al venerdì, una volta usciti da lavoro. Di cosa stiamo parlando? Ma dell’aperitivo, ovviamente! Un momento di relax e svago, da passare con gli amici e del quale, oramai, non possiamo fare a meno. Ma, vi siete mai chiesti com’è nato questo immancabile appuntamento?

L’etimologia del termine non lascia dubbi: viene definito aperitivo, dal latino aperitivus (che apre), una bevanda in grado di stimolare e, dunque, “aprire” la sensazione della fame.

Da cosa proviene, vi chiederete voi, questo bizzarro significato?

Nel V secolo il medico greco Ippocrate scoprì che per alleviare i disturbi di inappetenza dei suoi pazienti, bastava somministrare loro una bevanda, dal sapore piuttosto amaro, a base di vino bianco, fiori di dittamo, assenzio e ruta. Quanti di voi potevano immaginare un’origine così antica e importante?

La storia dell’aperitivo, come oggi lo conosciamo, iniziò a Torino nel 1876, dove in una piccola bottega di liquori, Antonio Benedetto Carpano diede vita a quella che divenne poi la bevanda da aperitivo per eccellenza: il Vermouth, un delizioso vino aromatizzato con china, che di lì a poco avrebbe conquistato l’allora re d’Italia Vittorio Emanuele II e. E da quel giorno, di quasi 140 anni fa, la storia dell’aperitivo fece il suo corso, scoprendo nuovi sapori, fino a spopolare nei locali delle città di tutta Italia con nuovi cocktail e abitudini.

Ecco 5 locali dove rilassarsi ad Agrigento e gustarsi un buon aperitivo spizzicando e aprendo l’appetito.

Matra Drink & Restaurant: Un ambiente curato, intimo ed accogliente dove poter gustare ottimi aperitivi a base di pesce crudo e non solo, da abbinare a raffinati cocktail eseguiti a dovere. Alessandro, il titolare di questo bistrot vi saprà consigliare con sapienti abbinamenti food&wine. Un luogo perfetto dove godersi il meritato relax post lavoro o una piacevole serata tra amici quando nel fine settimana la piazzetta si anima con il dj set.

Via Luigi Pirandello 17, Agrigento, tel. 092226715

Putia Bottega Siciliana: Un localino piccolo ma pieno di prelibatezza rigorosamente made in Sicily; quì si può fare un aperitivo in pieno centro storico, gustando un calice di vino o una birra siciliana artigianale, sgranocchiando il famoso “scaccio”, ovvero ceci, semi di zucca e girasole serviti in “burnie” di vetro. Per i i più affamati ottimo anche il pane cunzato.

Via Porcello 18, Agrigento, tel. 092220743

Enoteca ‘Nzolia: La bottiglieria più fornita di Agrigento e provincia. Avete desidero di una particolare etichetta veneta o pugliese? ‘Nzolia è il posto giusto, dove poter gustare bollicine e vini al calice, accompagnati da gustosi taglieri di salumi e tante altre golose specialità, oppure dove acquistare una bottiglia per un aperitivo intimo a casa o una cena tra amici.

Piazzetta San Calogero, Agrigento, tel. 0922054447

Enotria Calici in Dispensa: piccolo bistrot con cucina a vista situato nella parte più alta della via maestra; qui potrete gustare ottime birre artigianali e vini ricercati abbinati ad appetizer preparati con prodotti doc e a km 0, con la possibilità di acquistarli nel piccolo ma fornitissimo eno-shop adiacente.

Via Atenea 223, Agrigento, tel. 092227516

Caffè San Pietro: Locale giovane e easy dove poter consumare un cocktail o una birra prima di cena, spizzicando dal buffet servito al bancone in perfetto stile happy hour. Dj set e tanta gente rallegreranno il vostro fine settimana dal venerdì alla domenica. Perfetto anche per un amaro post cena.

Via Luigi Pirandello 1, Agrigento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Impennata di contagi Covid-19: l'Agrigentino sale a 75 casi

  • Coronavirus, morto al "Sant'Elia" il medico del lavoro di Palma di Montechiaro: c'è pure un quarto caso

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento