Tutto quello che c'è da sapere sull'attestato HCCP: cosa è, a cosa serve, costi, validità e durata

Se si sta per approcciarsi al settore alimentare, in qualità di imprenditore, di dipendente o di collaboratore, si deve assolutamente sapere cos’è l’HACCP e quale è l'iter per ottenerne la certificazione

Per lavorare nel settore alimentare è necessario conoscere e avere certificate le nozioni dell'Haccp.
Ma cosa è l'HACCP davvero? Eccone il significato:è la disciplina che si occupa dell'igiene e della sicurezza del settore alimentare. Il suo acronimo sta per Hazard-Analysis and Critical Control Points, tradotto: 'protocollo sull'igiene e la sicurezza del settore alimentare.

ll suo attestato invece è la certificazione obbligatoria che ciascun dipendente deve possedere durante lo svolgimento e sul luogo della propria attività, sempre all'interno del settore alimentare, che certifica la conoscenza del corsista delle nozioni fondamentali sull'Haccp, come le basi di microbiologia e di conservazione degli alimenti, o l'igienizzazione delle strutture o delle attrezzature. Le conoscenze certificate da tale attestato variano in base alle mansioni che deve svolgere l'operatore in modo da abbracciare tutte le diverse mansioni e i diversi ruoli tipici della filiera agroalimentare.

Chi ha l'obbligo di averlo?

L'obbligo di conseguire l'Attestato Haccp è disciplinato dal Regolamento Europeo 852/2004, secondo cui qualsiasi operatore del settore alimentare deve necessariamente conoscere le norme dell'Haccp e, a certificazione delle conoscenze acquisite, essere in possesso dell'Attestato.
Una volta ottenuto l'Attestato si è nelle condizioni di potere operare nel settore alimentare senza rincorrere in sanzioni da parte degli Ispettori della sicurezza e igiene alimentare.
Alcuni titoli di studio esonerano il lavoratore dal conseguimento dell'attestato. Ad esempio, sono esonerati i diplomati negli Istituti Alberghieri, laureati in settori tecnico-scientifici, che abbiano acquisito durante il percorso di studio le nozioni sull'Haccp. Resta però l'obbligo del rinnovo.

L'obiettivo dei corsi HCCP è quello di assicurare che gli alimenti siano sicuri e non creino danni alla salute del consumatore. In breve si tratta di un sistema di autocontrollo che ogni impresa alimentare deve adottare per raggiungere l'obiettivo della sicurezza alimentare.

Prima dell'utilizzo del sistema HACCP gli alimenti subivano solamente un tipo di controllo, al termine della produzione. Normalmente questo comportava dei problemi per la salute di chi consumava l'alimento senza saperne la nocività. Diversamente da come si faceva una volta oggi controllo viene fatto lungo tutta la catena di produzione in ogni sua fase. Questo permette di evitare che un prodotto contaminato possa raggiungere la tavola del consumatore ed evitare dei rischi per la sua salute.

Proprio per l'autocontrollo le procedure devono essere contenute all'interno di un manuale che si applica ad ogni fase lavorativa aziendale. Immaginiamo che la nostra attività sia un ristorante: l'HACCP si occuperà di stabilire le procedure adatte per mantenere la sicurezza di un alimento in tutte le sue fasi:  la ricezione, il deposito, la preparazione, vendita e somministrazione.

È evidente che applicare un sistema di controllo basato sui principi del sistema HACCP  richiede una certa preparazione. Per questo motivo la normativa da anni vuole che gli operatori abbiano un corso di formazione specifico sull'HACCP che fornisca indicazioni per lavorare in modo igienico e saper leggere manuale di autocontrollo alimentare HACCP della propria attività.

Rinnovo del corso HACCP: ogni quanto va fatto?

Se si è conseguito in passato l’attestato e ti stai chiedendo se il certificato ha bisogno di un rinnovo del corso HACCP? La risposta è sì, tutti i lavoratori devono aggiornarsi periodicamente e il corso di formazione HACCP va rinnovato con un termine di scadenza fissata dalla Regione in cui si lavora.

La normativa vuole che ogni operatore che lavori all'interno di un impresa alimentare abbia una formazione adeguata in base mansioni svolte dal personale in azienda. In Italia, tutto questo si è tradotto nel recepimento della normativa europea da parte di ogni regione. Ogni regione infatti ha stabilito internamente tutte la durata e la frequenza per effettuare l'aggiornamento.

Chi può fare il rinnovo del corso HACCP? Il rinnovo può essere effettuato solo se si è in possesso dell’attestato del primo corso di formazione, attenzione quindi a custodire in modo corretto la documentazione perché in caso di ispezione le autorità competenti potrebbero applicare pesanti sanzioni.

Come avviene il rinnovo del corso HACCP?

Effettuare un rinnovo del corso HACCP è facile. L'aggiornamento avviene sempre tramite un corso di formazione specifico per la propria mansione che può essere frequentato sia in modalità online che in aula. Ad esempio, la nostra piattaforma E-learning offre numerosi corsi di formazione che rivolti a tutto il personale alimentare. Il materiale didattico viene costantemente aggiornato in tempo reale con le ultime innovazioni tecniche e normative del settore.

Come viene rilasciato?

L’attestato viene infatti rilasciato al termine del corso di formazione che può essere frequentato sia in aula che online. Nel primo caso, per frequentare un corso HACCP in aula, bisognerà iscriversi ad una delle date contenute nel calendario corsi mentre nel secondo la frequenza del corso HACCP online avverrà al tuo PC o tablet.

Quanto costa?

Per conoscere il prezzo di un corso HACCP e magari confrontarlo con altre offerte che si trovano sul web, è necessario per prima cosa distinguere i corsi in aula dai corsi online. Infatti i primi richiedono sicuramente più risorse e maggiori costi all'ente di formazione rispetto ai secondi e possono costare da un minimo di €120.00 ad un massimo di €500.00

Se invece analizziamo il costo del corso HACCP online vediamo che è meno della metà di quelli in aula. Infatti la possibilità di studiare tramite una piattaforma e-learning è un vantaggio sia per l'ente che organizza il corso che per l'utente che deve frequentarlo. Il prezzo di un corso HACCP online va da €20,00 per il base della durata dai 4 o 6 ore, fino ad un costo di €50,00 per i più avanzati come quello per responsabili e titolari della durata di 20 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento