Ricerca di sali potassici e alcalini, Wwf: "La foce del Platani è a rischio"

L'associazione ambientalista: "Preoccupati perché una delle più belle e delicate zone naturalistiche della Sicilia possa essere interessata da interventi dell’industria estrattiva pesante"

Volontari del Wwf

La foce del fiume Platani a rischio. Lo teme il Wwf Sicilia Area mediterranea, che lo scorso settembre, aveva presentato un'osservazione sul permesso di ricerca per sali potassici e alcalini a ridosso della riserva della foce del Platani. 

"Non avendo ricevuto riscontri ufficiali, - si legge in una nota dell'associazione ambientalista - ma venendo a conoscenza che l'assessorato regionale al Territorio e Ambiente non ha ancora provveduto a istruire la pratica, il Wwf ha reiterato l’osservazione ai dipartimenti Urbanistica e Ambiente al fine di evitare rimpalli burocratici".

"Permane la preoccupazione - fa sapere il Wwf - che una delle più belle e delicate zone naturalistiche della Sicilia possa essere interessata da interventi dell’industria estrattiva pesante. Ci auguriamo che presto si possa chiarire l’inopportunità di un insediamento di tal fatta nei luoghi che hanno ospitato la saga di Dedalo, Minosse, Cocalos ed i Sicani in un alternarsi di incanti naturalistici legati al mito e all’azione umana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento