Porticciolo turistico e urbanizzazione a Ciuccafa, tavolo tecnico per i lavori

Il sindaco Ida Carmina: "Scopo dell'incontro era quello di verificare la possibilità dell'immediato riavvio dei lavori che innanzitutto è subordinato all'effettiva disponibilità del finanziamento Cipe"

Una veduta del porto di Porto Empedocle

Riprenderanno tra qualche settimana i lavori di realizzazione per il porticciolo turistico empedoclino. E' quanto emerso dal secondo tavolo tecnico convocato dal sindaco Ida Carmina al quale hanno preso parte l'assessore ai Lavori pubblici Gaetano Tripodi, l'ingegnere Ugo Argiroffi, liquidatore delegato dal Consorzio stabile Aedars Scarl in liquidazione; l'architetto Calogero Noto Campanella, responsabile unico del procedimento; il geometra Edoardo Cardella del Genio civile opere marittime; l'architetto Alfonso Speziale, collaudatore delle opere; l'ingegnere Francesco Maiorino, il geometra Valerio Alfano e i tecnici del comune di Porto Empedocle.

"Scopo dell'incontro - ha spiegato il sindaco su Facebook - era quello di verificare la possibilità dell'immediato riavvio dei lavori che innanzitutto è subordinato all'effettiva disponibilità del finanziamento Cipe. Il presidente del Patto Territoriale Empedocle Vincenzo Carrubba tramite messaggistica ha fatto sapere che per ciò che riguarda il finanziamento non dovrebbero esserci problemi di sorta, in ogni caso gli è stato chiesto di ufficializzare con nota scritta la disponibilità dei fondi. Al fine di accelerare quanto più possibile l'iter amministrativo è stata segnalata la necessità di dare avvio in ogni caso al procedimento di verifica dei requisiti di legge. Il consorzio Aerdas ha confermato la disponibilità ad assumere l’appalto; l’amministrazione comunale si è impegnata a chiedere di nuovo al presidente del Patto Territoriale Empedocle di confermare con nota scritta la sussistenza del finanziamento e i relativi estremi come già verbalmente confermato. Il Rup nel contempo darà seguito alle verifiche di rito sui requisiti della ditta appaltatrice ed elaborerà il quadro economico sulla scorta del collaudo delle opere sin qui realizzate e riapproverà il medesimo. Poi si provvederà alla stipula di apposito atto aggiuntivo per ridare inizio alla realizzazione delle opere. Si evince che l'inizio dei lavori - ha spiegato il sindaco - avrà luogo tra poche settimane".

Oltre ai lavori del porto dovrebbe riaprire al più presto anche il cantiere per completare le opere di urbanizzazione di contrada Ciuccafa che non sono state mai ultimate. "Il comune di Porto Empedocle, che vincendo un contenzioso con le cooperative ha incamerato la fidejussione di circa 140.000 euro, è pronto a realizzare in breve tempo - ha spiegato il sindaco a margine di un incontro con i tecnici e i rappresentanti della cooperative - il progetto di completamento delle opere di urbanizzazione. Alle cooperative tocca ora il compito di porre in essere gli atti necessari per consentire all'amministrazione di intervenire al più presto per porre fine ai disagi degli abitanti di quel settore di abitazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento