Torna a scuola l'insegnamento dell'educazione civica

Una legge del senato dopo oltre 30 anni l'ha reinserita tra i programmi di studio delle scuile superiori; attenzione per l'ambiete, la legalità e il bullismo

Da questo settembre, con l’apertura dell’anno scolastico è tornato sui banchi l’insegnamento dell’educazione civica, a distanza di quasi 30 anni da quando scomparve dai programmi. Lo stabilisce una nuova legge approvata in via definitiva dal Senato, dopo che il testo era passato alla Camera a maggio. La materia farà parte della didattica di elementari, medie e superiori per almeno 33 ore all’anno, circa un’ora a settimana, con interrogazioni e voti in pagella.

Gli studenti saranno impegnati ad apprendere principi della Costituzione e delle Istituzioni europee, ma seguiranno lezioni anche su educazione alimentare, promozione della salute e del benessere, rispetto delle regole della convivenza civile. Oltre ai temi classici, dalla cattedra i docenti parleranno agli studenti anche di bullismo e di cyberbullismo, con un'attenzione particolare all'educazione alla legalità, al contrasto delle mafie e alla tutela del patrimonio culturale. Una parte del programma poi sarà dedicata all'educazione stradale, considerato che proprio nell'età delle superiori ci si avvicina alla patente di guida sia per i motorini che per le auto.

Prevista anche una parte dedicata all’ambiente e all’ecologia con lo studio di tematiche ambientali, sviluppo ecosostenibile e tutela del patrimonio ambientale. Altra novità anche lo studio delle identità territoriali oltre che delle produzioni e delle eccellenze agroalimentari. 

L'insegnamento sarà affidato ai docenti dell'area storico-geografica nelle scuole primarie e secondarie di primo grado e ai docenti dell'area economico-giuridica nelle scuole secondarie di secondo grado. Dunque, un gradito ritorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo Smart Working

  • Studiare una lingua con le app, oggi si può

  • Guida alle migliori università telematiche

  • Iscrizioni scolastiche 2020/2021: date e modalità

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento