Il mestiere del pizzaiolo

L'arte del pizzaiolo è una delle più antiche, uno di quei mestieri che si imparano in bottega. Vediamo allora oggi come si può intraprendere questa professione

Se la cucina è la tua passione e non puoi stare lontano da farina e lieviti, probabilmente quello del pizzaiolo è davvero il mestiere che fa per te. Così come lo chef, anche il pizzaiolo non fa un lavoro semplice: i turni di lavoro sono duri, la gavetta è tanta, e la strada non sempre in discesa.

Ma l'arte della pizza, nel campo della cucina, può essere estremamente rivendibile sul mercato. E consente di inserire nelle proprie creazioni un'inventiva e una tecnica tali da suscitare l'ammirazione dei clienti o degli amici. Quasi in ogni strada c'è una pizzeria ed il lavoro non manca, per chi ha buona volontà. Ma si può andare anche all'estero: nei posti più rinomati, nelle grandi città; ai monti o al mare; in campagna o al lago: dovunque ci sono pizzerie ed ovunque c'è lavoro, sicuro. Ma come diventare pizzaiolo?

Quanto tempo occorre per diventare pizzaioli

L’arte di sfornare capricciose, margherite e focacce oggi si impara soprattutto in bottega. Ma per chi desidera una formazione veramente qualificata o vuole aggiornarsi sugli ultimi ritrovati della tecnica, oggi ci sono numerosi corsi e scuole professionali che formano e avviano alla professione, magari con stage formativi finalizzati all’assunzione.

I corsi (in avviamento alla professione, allievo pizzaiolo, aiuto pizzaiolo, aspirante pizzaiolo e pizzaiolo professionale) sono solitamente organizzati per dare la possibilità a giovani interessati alla ristorazione di apprendere la professione del pizzaiolo e prepararli ad un inserimento nel tessuto sociale/economico della ristorazione.

Quanto guadagna un pizzaiolo

Dire quanto guadagni un pizzaiolo non è facile: dipende dall'esperienza e dalla capacità, ma anche dal ristorante in cui si esercita la professione. Di base, per un pizzaiolo alle prime armi lo stipendio può essere di poco al di sotto dei 1000 euro, mentre un esperto, specie se lavora in una pizzeria più rinomata, può aspirare a stipendi di almeno 3-4 volte tanto.

Negli ultimi anni sono parecchi richiesti anche i pizzaioli stagionali all’estero, in catene alberghiere o magari villaggi turistici. In questo caso la figura molto spesso oltre ad essere ben retribuita, potrà usufruire del vitto e alloggio presso le strutture ospitanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università: nei prossimi anni mancheranno ingegneri e statistici

  • Avon Business Party

  • Iscrizioni scuola dell’infanzia 2020/21: date e domanda

  • Vacanze di Natale e studenti fuorisede

  • La V edizione delle Olimpiadi di Robotica: ecco come partecipare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento