Come si diventa educatore professionale

Tutto quello che c'è da sapere per intraprendere questa professione

L’educatore professionale organizza e gestisce progetti e servizi educativi e riabilitativi all'interno dei servizi sanitari o all'interno di servizi socio-educativi, destinati a persone in difficoltà: minori, tossicodipendenti, alcolisti, carcerati, disabili, pazienti psichiatrici e anziani. Lavora in équipe multidisciplinari, stimola i gruppi e le singole persone a perseguire l'obiettivo di reinserimento sociale definendo interventi educativi, assistenziali e sanitari rispondenti ai bisogni individuali attraverso lo sviluppo dell’autonomia, delle potenzialità individuali e dei rapporti sociali con l’ambiente esterno.

Diventare educatore professionale significa intraprendere una carriera professionale ricca di soddisfazioni economiche. Questa figura professionale deve sempre essere aggiornata e formata. I corsi di formazione possono essere tenuti sia in strutture private che pubbliche.

Per lavorare subito però in questo ambito professionale è necessario essere laureati in 2 discipline:

  • Corso di Laurea per Educatore Professionale nella classe di Scienze della Formazione
  • Corso di Laurea Triennale in Educazione Professionale, classe delle Professioni Sanitarie, area della Riabilitazione

La prima laurea offre la possibilità di lavorare solo in ambito sociale; la seconda specializzazione in ambito sanitario.

I requisiti necessari per poter lavorare in questo ambito sono: predisposizione al lavoro in team e molta pazienza poiché si è educatori. Inoltre è quasi d’obbligo essere predisposti ai rapporti con le altre persone Dopo la fine del percorso universitario è necessario seguire un tirocinio.

L’educatore professionale ha come compiti quello di recuperare socialmente soggetti con problemi di dipendenza o che si trovano in una situazione di disagio.

L’educatore professionale si occupa di:

  • assistenza domiciliare ad anziani, handicappati e malati di Aids.
  • Assistenza a minori disabili a scuola od in centri diurni.
  • Assistenza in case di riposo ad anziani ed interventi in carcere con adulti e minori.
  • Intervento in comunità per alcoolisti, drogati, per disabili psichici adulti e minori.

Dove trova lavoro l’educatore professionale?

L’educatore professionale lavora in strutture pubbliche come ospedali, carceri ma anche in strutture private.

Quanto si guadagna a lavorare come educatore professionale?

Tutto dipende dalle ore che questa figura professionale lavora, tutto può variare, ma tendenzialmente si parte da uno stipendio base di € 1.100.

Per saperne di più

Il web in questi casi ci viene sempre in soccorso; ecco i siti su cui informasi per diventare un educatore professionale

E-CAMPUS Università

Orizzonte Scuola

ICOTECA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università: nei prossimi anni mancheranno ingegneri e statistici

  • Avon Business Party

  • Iscrizioni scuola dell’infanzia 2020/21: date e domanda

  • Vacanze di Natale e studenti fuorisede

  • La V edizione delle Olimpiadi di Robotica: ecco come partecipare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento