Al Teatro della Posta vecchia saranno... "uccelli senza zucchero"

Al Teatro della Posta Vecchia dal 15 al 17 marzo saranno "uccelli senza zucchero". 
Ritorna, con prepotente ironia, l’istrionesca Simona Carisi, con la sua formazione di attori di teatro satirico, in un nuovo testo, scritto con Franco Capitano,  dall’ eloquente titolo “...e sono sempre uccelli senza zucchero”, tratto da “a tutti foddri so’?!“ , il “tormentone” del primo successo di Simona Carisi, attrice e regista, al suo debutto di autrice con “E' piu facile far piangere che ridere “ , proposto nella scorsa stagione del Teatro della Posta Vecchia ad un qualificato, numeroso e divertito pubblico.

Questo nuovo testo, mantiene leggerezza e spirito goliardico della precedente fatica, ma allarga sempre più lo sguardo sornione ad aspetti sociali e di costume, sempre con occhio benevolmente critico.  Lo spettacolo, che ha già fatto registrare il sold out per gli appuntamenti del 15 e del 16, ancora una volta si propone come un accattivante divertissement per coinvolgere vecchi e nuovi amici presenti in sala. In scena, assieme a Simona Carisi ci saranno Angelita Butera , Peppe Sciortino e Franco Sodano. Si registra anche la partecipazione straordinaria di Alessandro Patti, voce e piano della formazione "Patti Singers"

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Kaos festival a Sambuca di Sicilia, i tre giorni dell'editoria: ecco i premiati

    • Gratis
    • dal 23 al 26 gennaio 2020
  • "Anima e corpo", al castello Chiaramontano la mostra di Alfonso Rizzo

    • Gratis
    • dal 14 dicembre 2019 al 30 gennaio 2020
    • Castello Chiaramontano
  • Teatro da camera al Circolo empedocleo, ecco la nuova stagione

    • Gratis
    • dal 15 novembre 2019 al 15 maggio 2020
    • Circolo Empedocleo Agrigento
  • "Kaos festival", l'editoria in prima linea: l'evento a Sambuca di Sicilia

    • Gratis
    • dal 24 al 26 gennaio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento