Commedia "I casi sono due", successo al teatro "Aldo Nicolaj"

Lo spettacolo è stato interpretatoi dalla nuova compagnia teatrale il Canovaccio di Leonforte, che ha dato vita ad uno dei più grandi successi di Armando Curcio, riproposto in tutta la sua comicità per oltre due ore

Ennesimo successo  al “Teatro Aldo Nicolaj” di Calamonaci con la commedia  “I casi sono due”, interpretata dalla nuova compagnia teatrale il Canovaccio di Leonforte, che ha dato vita ad uno dei più grandi successi di Armando Curcio, riproposto in tutta la sua comicità per oltre due ore di spettacolo.

Sandro Rossino – nei panni di interprete e regista – ne ha tirato fuori un capolavoro di intelligenza, di comicità pacatamente irresistibile, di scintillante malinconia proseguendo nel suo intento di restaurare un repertorio otto-novecentesco della nobile tradizione comica partenopea.

Lo spettacolo, una farsa dal ritmo scoppiettante che si serve della comicità dell'equivoco e di situazioni, ha esaltato le indiscusse qualità di tutta la Compagnia Teatrale de il “Canovaccio”, custodi di una tecnica straordinaria, piena di sfumature e registri, che affonda le proprie radici nell'esauribile tradizione del teatro comico napoletano.

I casi sono due, che fu nel 1982 rappresentata dai fratelli Giuffrè, ebbe sin da allora un successo travolgente, tanto che piacque molto a Federico Fellini, che vide lo spettacolo tre volte e scrisse fra l'altro “ecco il teatro quello vero che funziona da sempre, come una bella festa fra vecchi amici con cui stai subito bene”. E la commedia è piaciuta anche al pubblico del “Teatro Nicolaj” con applausi a scena aperta. Prossimo appuntamento con la rassegna l'8 febbraio con l'Associazione Teatro e Amicizia Allavam di Ribera in “Il morto sta bene in salute”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento