Quindicesimo festival internazionale "I bambini del mondo"

I bambini dei vari gruppi internazionali, prima di iniziare le loro performance artistiche si recheranno a far visita ai bambini ricoverati presso il reparto di pediatria dell'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, l'Aias, e la Casa della Speranza

Russia

Folklore, pace, solidarietà. Questi i grandi valori che "I Bambini del mondo" sono pronti a diffondere in occasione della quindicesima edizione del Festival internazionale del Folklore a loro dedicato e che li vedrà protagonisti nel contesto della "Settansetima Sagra del mandorlo in Fiore". 

Il festival "I Bambini del Mondo” è organizzato dall’Aifa, associazione International Folk Agrigento, guidata da Luca Criscenzo che continua a diffondere nel mondo, nel nome di papà Claudio, prematuramente scomparso, i grandi valori di pace e fratellanza tra  popoli. 

Cinque i gruppi internazionali partecipanti all’edizione di quest’anno. "Abbiamo puntato molto sulla qualità e sul valore artistico dei gruppi – dice con orgoglio Giovanni Di Maida, presidente  del festival – ad Agrigento ci sarà sicuramente il meglio del folklore internazionale in materia di gruppi dei bambini". Dalla Bulgaria il gruppo "Nessebar", Georgia città di Tblisi "Ivane Javakhishvili", Ungheria "Bartina Folkdance Ensembke "Russia: "Vesselenka" Messico, città di Vera Cruz "Compagnia Infantil Mexica". Con loro i gruppi agrigentini: Gergent, Oratorio Don Guanella, I Piccoli del Val D’Akragas, I Picciotti da Purtedda, Fabaria Folk  e Herbessus.

Il quindicesimo festival Internazionale "I Bambini del Mondo" inizia con un gesto d’amore. I bambini dei vari gruppi internazionali, infatti, prima di iniziare le loro performance artistiche si recheranno a far visita ai bambini ricoverati presso il reparto di pediatria dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, l’Aias, e la Casa della Speranza, dove per tutta la mattinata di giovedì 12 febbraio porteranno un sorriso, una carezza ed anche momenti di folklore. 

Venerdì 13 febbraio iniziano gli spettacoli con l’esibizione dei gruppi internazionali dedicata alle scuole presso l’auditorium dell’Istituto "N. Gallo" con inizio alle 10. Nel pomeriggio alle 16:30 "I Bambini del mondo" saranno ricevuti preso il Teatro Pirandello dal commissario straordinario dell Comune  e dal presidente del Consiglio comunale di Agrigento. Quindi alle ore 18 la grande parata “I bambini incontrano la città” da piazza Pirandello, per via Atenea con conclusione in piazza Cavour. Infine alle 20.30  lo spettacolo del quindicesimo Festival internazionale con l’esibizione dei 5 gruppi internazionali e dei 6 gruppi agrigentini.

Sabato 14 febbraio sono attesi ad Agrigento centinaia di studenti delle scuole elementari e medie provenienti da diverse parti della Sicilia che parteciperanno, assieme ai gruppi internazionali ed a quelli locali, alla “Passeggiata della Pace verso la Fraternità” che si terrà nella Valle dei Templi, inizio alle 10. I piccoli "Ambasciatori dell’Unicef" proprio ai piedi del tempio della Concordia lanceranno il loro messaggio di pace e fratellanza tra i popoli, leggendo i principi fondamentali  della “Dichiarazione dei diritti del fanciullo” Quindi gli spettacoli del Festival internazionale del folklore si spostano presso il Museo archeologico di Agrigento, inizio ore 20,30 dove ci sarà il conferimento del "Premio Claudio Criscenzo 2015".

Domenica 15 febbraio il grande bagno di folla con la sfilata dei gruppi internazionali, di quelli locali e delle scolaresche, inizio 9,30, da piazza Don Minzoni a piazza Cavour dove ci sarà lo spettacolo finale. La quindicesima edizione del Festival internazionale del Folklore “I Bambini del mondo”  avrà il suo epilogo alle 16.30 presso la chiesa Madonna della Divina Provvidenza con la preghiera corale di tutti i gruppi "I popoli per la pace".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Senza stipendio da 8 mesi, sit-in dei netturbini davanti la Prefettura

    • Cronaca

      "In tasca aveva 17 dosi di hashish", denunciato diciannovenne

    • Cronaca

      Skysport che gaffe, l'Akragas data per retrocessa in serie D

    • Cronaca

      L'agguato di Favara, proseguono le indagini: il fascicolo passa alla Dda

    I più letti della settimana

    • Il "concertone" del 2 giugno, ore di musica no stop con i Tinturia e non solo

    • Sagre e festival, musica e buon cibo: gli eventi clou del week end

    • Pistacchio fest, nell'Agrigentino i due giorni dedicati al buon gusto

    • Concorso letterario Giuseppe Casà, al castello Chiaramonte la cerimonia di premiazione

    • Gli studenti della scuola Luigi Rizzo visitano la mostra Andrea Camilleri

    • "ExtraFestival", musica e concerti ma anche risate sulla Strada degli Scrittori

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento