Istituto Toscanini, un concerto a favore dei lavoratori della "Calcestruzzi Belice"

Gli artisti che si esibiranno

Sabato 25 marzo, alle 18,30, presso l’Aula Consiliare "Falcone-Borsellino” del Comune di Montevago si terrà un “Concerto Lirico di Solidarietà” promosso dal sindaco  Margherita La Rocca Ruvolo e organizzato dall’Istituto “A. Toscanini” di Ribera. L'evento è a favore dei lavoratori della Calcestruzzi Belice di Montevago, bene confiscato alla mafia  in amministrazione controllata  e a rischio chiusura per una vertenza fallimentare in corso. 

Il sindaco dichiara: "Ringrazio il Toscanini e il suo direttore, la professoressa Longo, per la sensibilità mostrata verso la questione calcestruzzi Belice che vede 11 famiglie private del diritto al lavoro come strumento di riscatto da qualunque forma di mafia e potere. Sabato, il concerto promosso dall'amministrazione vuole essere una forma di protesta "diversa" dove a parlare saranno le note musicali e l'arte e al contempo non dare rimprovero a chi poteva evitare tutto ciò e non lo ha fatto".

Il direttore dell’Istituto Mariangela Longo interviene affermando: "L’istituto Toscanini è molto sensibile alle problematiche sociali del territorio; avendo  noi stessi vissuto in prima persona  momenti di assoluta criticità, capiamo bene cosa possa significare per i dipendenti della Calcestruzzi Belice e le loro famiglie rischiare di perdere il posto di lavoro. Per esprimere loro la nostra vicinanza e solidarietà abbiamo raccolto con favore l’ Sos lanciato dal sindaco La Rocca Ruvolo dando un nostro contributo musicale con un concerto di alcuni dei nostri migliori solisti finalizzato ad una raccolta fondi, con l’auspicio che  possa servire per arrivare presto, ad una risoluzione positiva della vertenza. La migliore arma contro la mafia, a sostegno  della  crescita socio-culturale del nostro territorio, è la tutela dei posti di lavoro ed è inaccettabile che si facciano chiudere Istituzioni o Aziende che funzionano e creano occupazione, in qualunque settore esse operino. Confidiamo quindi in un numeroso pubblico all’evento che vedrà protagonisti i Soprani Giovanna Nuara, Klizia Prestia e Jole Pinto  e il tenore Giuseppe Michelangelo Infantino accompagnati al pianoforte dal M° Giusy Ines Tuttolomondo, in brani famosi del repertorio lirico di tradizione di G. Donizetti, G. Puccini, V. Bellini, G. Verdi, E. Satie, M. Ponce,  E. De Curtis , S. Cardillo”.

Il Direttore prosegue  in merito alla questione statalizzazione: "Da una recente riunione svoltasi presso la sede dell’Anci a Roma, a cui ho partecipato insieme ad Antonino Firetto in rappresentanza del Comune di Ribera, è emersa la necessità di sollecitare il ministro Fedeli e il Governo per una stretta sui tempi, vista la priorità che lo stesso Ministro ha dichiarato di volere dare alle problematiche dell’Afam; tale richiesta  viene fatta a gran voce dai Comuni di residenza dei 18 Istituti superiori di studi musicali non statali dislocati in tutto il territorio italiano e tutti in una situazione di difficoltà finanziaria più o meno critica a secondo dei casi".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Musica, recitazione e spettacoli: ecco la nuova stagione del teatro "L'Idea"

    • dal 27 ottobre 2018 al 11 maggio 2019
    • Teatro L'Idea
  • Rassegna teatrale, spiccano i nomi: sul palco anche Ornella Muti

    • dal 20 dicembre 2018 al 15 marzo 2019
    • Cine Teatro Lupo
  • Il Natale a Canicattì, concerti e iniziative: ecco il programma

    • Gratis
    • dal 20 dicembre 2018 al 31 gennaio 2019
  • "Razza umana", giornata della memoria: la Shoa 2019

    • Gratis
    • 28 gennaio 2019
    • Spazio Tenemos - Chiesa San Pietro
Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento